PIACENZA 24 - LE NEWS DI RADIOSOUND 95

VINCI UN TABLET! REGISTRA CON IL TUO CELLULARE UN VIDEO MESSAGGIO CON UNO SLOGAN AVIS
INVIALO AL 333 7575246 TRAMITE WhatsApp oppre a avis@radiosound95.it
 

Ospedale Fiorenzuola, trasferiti quattro reparti. Il comitato: "E' inutile"

dopo le lettere ai medici emergono i dettagli del piano. 10 dicembre fine lavori
Pubblicato: venerdì 29 novembre 2013 - 17:44
Ospedale di Fiorenzuola la manifestazione

Ospedale di Fiorenzuola la manifestazione

A-    A+

Piacenza -  Il rischio chiusura e spostamento di medici e pazienti sembra sempre più imminente per l’ospedale di Fiorenzuola A confermarlo le lettere che l’Asl avrebbe già inviato ai lavoratori (ad alcuni e abbia in previsione di farlo per altri) con l’avviso, appunto, di prepararsi all’ufficialità del provvedimento. Una scelta che secondo l’Azienda sanitaria locale, in accordo con la Regione Emilia Romagna, sarebbe necessaria per poter mettere in sicurezza la struttura del padiglione vecchio che presenterebbe problemi di staticità. Un numero di medici non quantificabile al momento, da quanto si apprende da voci di corridoio, avrebbero già preso la strada di Piacenza, mentre altri sarebbero in attesa della lettera che dovrebbe essere recapitata entro la prossima settimana. "I reparti sono ancora aperti - ha fatto sapere una fonte che ha preferito rimanere anonima - ma in alcuni vengono ormai previste solo le urgenze. Alla richiesta di spiegazioni al primario ci ha detto le cose come stavano, cioè che la chiusura era imminente". Naturalmente dai vertici le bocche rimangono cucite. Sul piede di guerra, invece, il comitato contrario alla chiusura dell’ospedale di Fiorenzuola, che domani alle 11 del mattino terrà una conferenza stampa al riguardo. 

Oltre alle lettere ai medici, sono poi ben più consistenti le operazioni di trasferimento dall’ospedale di Fiorenzuola. Secondo quanto emerge dal piano (con stanziamento di 100mila euro), presentato dall’Asl ai sindacati, si prevede infatti che saranno quattro i reparti che verranno trasferiti a Piacenza: si tratta di pediatria, ostetricia e ginecologia, ortopedia e chirurgia con otorino. Inoltre, a quanto pare, verranno rimossi anche radiologia e pronto soccorso. La fine dei lavori è prevista per il 10 di dicembre. 
Il comitato, contrario a spostamenti e chiusura di reparti del vecchio ospedale non ci sta e nella conferenza stampa, tenuta in mattinata, ha annunciato che a breve terrà un incontro pubblico con la cittadinanza per rendere noti i risultati della contro-perizia sulla struttura ospedaliera nella quale, si legge: “Ai fini statici il complesso ospedaliero non evidenzia elementi di insufficenza. Solo pochi elementi manifestano una riserva di sicurezza limitata”.  

 


Gianmarco Aimi
© Radio Sound Piacenza - riproduzione vietata
Museo in onda
login Registrazione
Username:
Password:
Ricordami

Hai smarrito la password?

Non sei registrato?

RSS
Vuoi aggiungere dettagli alla notizia? Completala!

Commenta questa notizia:










METEO PIACENZA


WEB CAM PIACENZA

webcam
Castell'Arquato

webcam
Carpaneto Piacentino

webcamBobbio

webcam
Rivergaro

 

Viabilità ordinaria
Consigli

Allacciate le cinture di sicurezza anteriori, posteriori e seggiolini per bambini

Agenda


mercoledì 23 aprile 2014

giovedì 24 aprile 2014

venerdì 25 aprile 2014

sabato 26 aprile 2014

domenica 27 aprile 2014

lunedì 28 aprile 2014

martedì 29 aprile 2014


+ Pubblica i tuoi eventi

Google+
Max Moto Estrela Salone Nazionale Birra
Dea Doccia
Bottega del gusto piacenzaModauReport
Maccini
Salumificio La Rocca
Parietti
Misericordia PiacenzaCorri per Piacenza
SVEP
Sapore di Mare
Il sognatore Viaggi Make Up It Style Unghie smalti ombrettiVolleyBenessere e ArmoniaIdealfenster
 
Piacenza Calcio  Copra Volley      Bakery Volley   Rugby Lyons Piacenza   Piacenza Baseball   Pallanuoto Farnese Piacenza                    

© Radio Sound Piacenza - Testata giornalistica: Radio Sound Piacenza, registrazione al Tribunale di Piacenza n° 293 - decreto di iscrizione del 19/06/1978.
Quotidiano Radiofonico dal 1978 - Quotidiano OnLine dal 2005