PIACENZA 24 - IL QUOTIDIANO ON LINE DI PIACENZA

Piacenza24
in versione Mobile

Google+



Maccini,domus piacentina,casa funeraria

VIDEO IN EVIDENZA

Dylan Dog è di destra o sinistra? il disegnatore Freghieri: "Chissene frega" - AUDIO

il fumettista piacentino commenta il "furto" del personaggio dalla politica
Piacenza - mercoledì 16 gennaio 2013 - 13:56
Giovanni Freghieri

Giovanni Freghieri

  • La locandina politica con Dylan Dog

Dylan Dog lavoratore a progetto? Sul “furto” di personaggi, compiuto dalla lista capitanata da Antonio Ingroia è intervenuto uno dei disegnatori del noto personaggio, il piacentino Giuseppe Freghieri. “Non si può affibbiargli nessun tipo di categoria. Anche per rispetto dei veri lavoratori precari, che non hanno bisogno di essere associati a un personaggio di fantasia” ha spiegato.

Tutto nasce dall’inasprimento della campagna elettorale e dai manifesti, spuntati in rete, nei quali alcuni personaggi dei fumetti – tra i quali proprio Dylan Dog – sono utilizzati per sostenere la causa della lista “Rivoluzione Civile”.

Una campagna che non è andata giù alla casa editrice, che ha diramato una nota nella quale si legge: “Sergio Bonelli Editore spa, proprietaria del nome e dei diritti di utilizzazione del personaggio Dylan Dog, dichiara di non essere in alcun modo affiliata o di sostenere, con l’immagine di Dylan Dog o di qualunque altro personaggio della casa editrice, alcuna formazione politica, e diffida dall’utilizzo illecito del nome e dell’immagine delle sue proprietà intellettuali”.

Non è una novità per Freghieri, la linea dura della casa editrice per cui lavora da anni: “Noi in redazione, da sempre, per equità, non ci occupiamo di politica. Anche i personaggi, positivi o negativi, se somigliano a un politico vengono subito cassati. Non vogliamo commistioni” ha spiegato a Radio Sound. 

E se è la prima volta, almeno in Italia, che i fumetti vengono utilizzati in campagna elettorale, il dibattito sull’appartenenza politica di alcuni beniamini dei lettori non è certo di oggi: “Tex è di destra o sinistra? Quando lo chiedevano a Sergio Bonelli diceva: chi se ne frega!, non sopportava queste associazioni – ha spiegato il disegnatore piacentino – e anche noi non vogliamo strumentalizzazioni né di destra né sinistra, pur avendo  le nostre idee personali”.

Per far capire quanto la Bonelli Editore spa sia lontana dalla politica e dalla speculazione attraverso i propri personaggi, Freghieri ha ricordato come la casa editrice da sempre non abbia mai voluto accettare pubblicità sui propri numeri, nonostante l’enorme ricavato che ne avrebbe potuto guadagnare: “In passato ha rifiutato persino la sponsorizzazione della Coca Cola, nonostante avrebbe potuto fare faville con uno sponsor del genere. Da sempre sui fumetti non ci sono pubblicità, se non di campagne umanitarie o pacifiste”.

Nel frattempo, l’attività di Giovanni Freghieri continua, sia per quanto riguarda il suo personaggio “principe”, che per altre storie: “Ho appena finito lo speciale Dylan Dog di quest’anno, che uscirà a settembre e sto iniziando una graphic novel con Pasquale Ruju, un giallo sempre per Bonelli”.


Gianmarco Aimi
© Radio Sound Piacenza - riproduzione vietata
login Registrazione
Username:
Password:
Ricordami

Hai smarrito la password?

Non sei registrato?

RSS
 


METEO PIACENZA

Agenda


lunedì 27 giugno 2016

martedì 28 giugno 2016

mercoledì 29 giugno 2016

giovedì 30 giugno 2016

venerdì 1 luglio 2016

sabato 2 luglio 2016

domenica 3 luglio 2016


+ Pubblica i tuoi eventi


Scarica l'APP e ricevi gratis
le notizie di Piacenza

 Piacenza Calcio    Copra Volley   Bakery Basket  Rugby Lyons Piacenza  Piacenza Baseball            

© Radio Sound Piacenza - P.I. 00799580337 - Testata giornalistica: Radio Sound Piacenza, registrazione al Tribunale di Piacenza n° 293 - decreto di iscrizione del 19/06/1978.
Quotidiano Radiofonico dal 1978 - Quotidiano OnLine dal 2005