Al via il 14 Ottobre la dodicesima stagione al Milestone

Dopo la bella inaugurazione, inizia la dodicesima stagione Al Milestone il quartetto “Amy 4 Jazz – Amy Winehouse tribute” Sabato 14 ottobre Lara Ferrari e Mauro Negri omaggiano la grande Winehouse

Sabato 14 ottobre 2017 alle ore 22:00, il Milestone di via Emilia Parmense 27 ospita “Amy4 Jazz”, un tributo jazz alla cantante Amy Winehouse, con Lara Ferrari vocalist, Mauro Negri al clarinetto, Fiorenzo Delegà al basso e Federico Negri alla batteria. Il live club piacentino aprirà alle ore 21:00 e si potrà accedere con la tessera del Piacenza Jazz Club o Anspi (già valida per il 2018), che può anche essere rilasciata all’ingresso del locale; il costo è di € 20/anno (€ 6 per gli under 30). Com’è consuetudine, prima del concerto si può cenare a prezzo fisso, esibendo la tessera, presso l’Osteria Antica Romea, a pochi passi dal Milestone.

“Ami 4Jazz” nasce da un’idea di Lara Ferrari e Mauro Negri, i quali, da sempre affascinati dallo stile e dalla vocalità di Amy Winehouse, decidono di omaggiarla riproponendo alcuni dei suoi brani più rappresentativi con una nuova veste ritmica ed armonica, mantenendone i versi e le melodie originali.

Lara Ferrari, cantante cremonese di nascita e mantovana d’adozione, scopre negli anni grandi affinità vocali con l’artista britannica, sia dal punto di vista timbrico che dei contenuti, e desidera esaltarne il significato con arrangiamenti che possano dare loro una forma meno scontata. Qui entrano in gioco lo strumento (il clarinetto) e la penna magica di Mauro Negri che, riarrangiando con grande maestria i brani selezionati (come “Rehab”, “Back to Black”, “You Know I’m Not Good”, “Stronger Than Me” e altri) crea un’atmosfera sofisticata, ma non priva di grande energia. Al basso elettrico Fiorenzo Delegà, già compagno di avventure musicali del clarinettista mantovano (So Funky Group), il quale, grazie alla sua esperienza, diventa il pilastro roccioso del quartetto. Federico Negri, alla batteria, si inserisce con creatività e dinamismo e funge da collante ritmico tra i solisti e il basso di Delegà, senza mai scadere in sterili virtuosismi. Il quartetto propone, inoltre, alcuni brani originali composti appositamente da Mauro Negri. L’uscita discografica del progetto è prevista a breve con l’etichetta ABEAT Records.