Alseno, al culmine di una lite impugna una pistola e spara al rivale davanti al bar

Al culmine di una lite spara in una gamba al rivale. I fatti sono accaduti intorno alle 22 di questa sera, domenica 15 aprile, ad Alseno. Un uomo di circa 30 anni, pare di origine nordafricana, si trovava all’interno di un bar lungo la via Emilia Parmense, nel centro abitato di Alseno, quando nel locale ha fatto il suo ingresso un altro uomo, albanese, accompagnato da una ragazza. Dalle prime ricostruzioni pare che il 30enne abbia esternato qualche apprezzamento di troppo alla donna suscitando le ire del compagno: tra i due uomini sarebbe nata un’accesa lite condita di minacce e insulti di vario tipo. A quel punto l’albanese si sarebbe allontanato per poi tornare pochi minuti dopo armato di pistola: dopo aver puntato l’arma da fuoco in direzione del nordafricano avrebbe esploso un colpo ferendo alla gamba il rivale. Subito dopo l’aggressore è fuggito insieme alla fidanzata a bordo di una vettura.

Sul posto sono immediatamente intervenuti i soccorsi del 118 che hanno trasportato il ferito al pronto soccorso di Fidenza: l’uomo ha perso molto sangue ma non sarebbe in pericolo di vita. Sul luogo della sparatoria sono intervenuti anche i carabinieri di Fiorenzuola che hanno raccolto le testimonianze dei clienti presenti al momento dei fatti. Ora i militari sono sulle tracce dell’albanese.