Andrea Amorini su Piacenza – Cremonese e Pontedera- Pro Piacenza

Il punto di vista di Andrea Amorini sulle recenti gare di Lega Pro di Piacenza e Pro Piacenza.

Piacenza calcio

Pre gara – Come on, it’s derby time

Franzini e una squadra di lotta e di governo. Già perchè per vincere tutti e due i derby il Piacenza ha indossato due abiti completamente diversi. All’andata lo smoking figlio di una partita perfetta tecnicamente e tatticamente, al ritorno il vestito da gladiatore quello che non ha paura di nulla e che consapevole dei suoi limiti gioca una partita tutta cuore ed accortezza tattica. Alla fine due prestazioni cosi diverse per due risultati uguali. E soprattutto un Piacenza che finalmente ha dimostrato di poter cambiare con successo atteggiamento tattico. Come sempre nella coda vado controcorrente. Questa è una vittoria ancora della vecchia guardia. Non fatevi ingannare dalla doppietta di Romero, gli arrivi di gennaio (escluso Masullo che è entrato nel ruolo più semplice tatticamente) devono ancora lavorare molto per poter dare una mano. E su questo si giocheranno le possibilità di play off dei biancorossi.

Piacenza – Cremonese

Pro Piacenza

Era una partita bivio quella di Pontedera e purtroppo il Pro l’ha sbagliata. Bivio perchè un risultato positivo avrebbe di fatto cambiato quasi completamente l’ottica di questo campionato invece cosi si rimane a fare i conti sulla zona play off. Credo che il Pro abbia perso dal punto di vista dell’atteggiamento, scendendo in campo senza quella fame che in questa categoria devi sempre avere. I cinque risultati utili consecutivi e le tre vittorie di fila avevano forse ingannato qualche protagonista in campo, questa sconfitta riporta ad una realtà che dice che il Pro se gioca con voglia ed intensità si salva senza problemi altrimenti dovrà soffrire fino alla fine.
Pontedera – Pro Piacenza