Basket in carrozzina, Piacenza inizia col piede sbagliato e contro Parma arriva una sconfitta

LAUMAS PARMA 71
BULLA BASKET 36
(22-10; 36-19; 60-29)

PARMA: Stranviskas 17, Malangone 2, Reggio 31, Allegretti 3, Fagioli 12, Rovina 2 , Rovatti 2, Biazzi 2, Prada. All.: Bisin.

BULLA SPORT OSPEDALE G.VERDI: Sbordi 13, Magro M 9, Botti 5, Magro S 3, Lago 2, Zeni 2, Oddi, Nani 2 , Petesi. Ne: Ducoli. All.: Zeni.

ARBITRI: Braga di Pavia e Pinuto di Varese

Arriva una sconfitta a segnare la “prima” stagionale della Bulla Sport Ospedale G.Verdi, inserita nel girone A del campionato di basket in carrozzina, serie B “Antonio Maglio”. Categoria nella quale il club piacentino milita dalla stagione 2002/2003 con la parentesi di un’esperienza in A2 (2011/2012): per Giovanni Zeni e compagni questa è quindi la sesta stagione in fila nel campionato cadetto. Oltre che con Parma, la Bulla Sport Ospedale G.Verdi si gioca un buon piazzamento nel primo dei quattro gironi che suddividono geograficamente la serie B con Sassari, Torino, Seregno, Genova e Brescia. La concorrenza è decisamente tosta, sono tutte “piazze” che contano nel mondo del basket in carrozzina. Non deve quindi sorprendere l’inizio di stagione in tono per il gruppo minore da parte del gruppo dell’Ospedale G.Verdi, griffato Bulla Sport per la quarta stagione consecutiva.

Il club piacentino, guidato dalla presidentessa Agnese Zanola, è stoppato dall’ottima prestazione del Parma spinto dalle magie di Reggio, mvp assoluto della contesa, ben spalleggiato da Stranviskas e Fagioli. Fin dalla palla a due i piacentini (13/56 da due, 1/3 da tre, 7/13 ai liberi) sono in difficoltà nel proporre il consueto standard di gioco, anche per via delle cattive condizioni fisiche di Giovanni Zeni: le percentuali di realizzazione si mantengono basse (10 punti nel primo quarto) incidendo negativamente anche sull’intensità difensiva. Matteo Sbordi, miglior realizzatore della Bulla Sport Ospedale G.Verdi, prova ad invertire l’inerzia nel secondo periodo senza però scalfire la sicurezza dei padroni di casa abili a incrementare progressivamente il divario all’intervallo lungo. Il Parma non fa calare il ritmo nel terzo periodo costringendo i piacentini a faticare tantissimo per trovare spazi in attacco. La Bulla Sport Ospedale G.Verdi continua a segnare con il contagocce sotto l’energia difensiva dei padroni di casa e non può dare una svolta al copione tenuto saldamente in mano dai parmensi, incisivi nel chiudere il discorso con largo anticipo seppur con una gestione tranquilla dell’ultimo quarto di serata.

La sconfitta non toglie nulla alla grande attesa per il debutto casalingo stagionale della Bulla Sport Ospedale G.Verdi, messo in calendario per la seconda giornata di andata sabato prossimo (9 dicembre) alla palestra “A.Saitta” di Villanova sull’Arda (palla a due alle 16)

Gli altri risultati della prima giornata di andata: Bologna-Sassari 38-81; Torino-Seregno 39-62; Genova-Brescia 64-46.

La classifica: Sassari, Seregno, Genova, Parma 2; Bulla Sport Ospedale G.Verdi, Bologna, Torino, Brescia 0.