Calcio, serie C: Pro ora serve continuità! I rossoneri cercano conferme nella trasferta di Arezzo

Dalle 16.30 di domenica segui Arezzo – Pro Piacenza in diretta su STADIO SOUND, il programma dello sport piacentino in diretta su RADIO SOUND ogni domenica!

CLICCA QUI PER ASCOLTARCI IN STREAMING

 

Mercoledì, nel turno infrasettimanale, è finalmente tornato alla vittoria il Pro Piacenza, grazie al successo sul Monza 1-0 firmato dalla rete di Barba. I Rossoneri non vincevano ormai dalla prima giornata di campionato, 3-1 sulla Giana Erminio: da lì in poi quattro pareggi, sei sconfitte ed una situazione in classifica che si era fatta davvero insidiosa. La chiave del successo di mercoledì è stata nel cambio di modulo operato da Pea, che ha varato un 3-5-2 inserendo dal primo minuto Battistini e Cavagna. Se da settimane sosteniamo la bontà del gioco del Pro ma la l’incapacità di concretizzare le occasioni create, dopo la partita col Monza va riconosciuta ai Rossoneri la compattezza di una squadra capace di bloccare un Monza che si è reso realmente pericoloso solo sul finire di partita.
Domenica, alle 16.30, i Rossoneri saranno impegnati nella delicata trasferta di Arezzo, che in questi giorni sta attraversando un problematico passaggio di proprietà. I padroni di casa si trovano al dodicesimo posto in classifica con 15 punti, cinque lunghezze sopra il Pro Piacenza. L’Arezzo di Pavanel è un’ottima squadra: ha perso solamente una volta nelle ultime cinque partite, è riuscita a bloccare sull’1-1 la corazzata Livorno e nonostante un brutto avvio di stagione, che è costato la panchina di Bellucci, nelle ultime settimane ha trovato una buona solidità. I toscani sono reduci da un pareggio a reti bianche sul campo del Gavorrano, ma possono contare su un reparto offensivo che incute davvero rispetto: la coppia Cutolo (3 gol finora) e Moscardelli (4 gol) è senz’altro di una categoria superiore. Il 37enne capitano ex Piacenza, che ha rinnovato il suo contratto in estate, ha dimostrato in queste stagioni di Serie C di poter fare la differenza, inventando colpi e giocate di classe proprie di un talento a lui incontestabile. Cutolo, tre anni in meno di Moscardelli, ha una decennale esperienza in serie B dove ha militato con squadre quali Verona, Pescara, Livorno e Padova, in cui la costante è sempre stata la via del gol.
Al Comunale i Rossoneri dovranno senz’altro essere bravi a contenere il potenziale offensivo degli aretini, sfruttando magari gli spazi lasciati inevitabilmente aperti grazie alla velocità degli esterni. Servirà dunque un ottimo Pro Piacenza per imbrigliare il “Cavallino”: vedremo se Pea confermerà il 3-5-2 che ha fatto tanto bene mercoledì, garantendo stabilità e solidità ad una squadra a cui finora è quasi sempre mancato l’ultimissimo spunto.