I candidati Pd in Valtrebbia: “Pronti nuovi cantieri per la Statale 45”

Ingenti risorse già stanziate per la Statale 45 e nuovi cantieri in partenza per migliorare la viabilità e la sicurezza: a breve prenderanno il via le procedure di gara ed entro il 2018 partiranno i lavori. È il tema delle infrastrutture e della valorizzazione della montagna il tema del tour in Val Trebbia compiuto dai candidati del Partito Democratico Paola De Micheli, Marco Bergonzi e Patrizia Calza. Una giornata trascorsa per incontrare amministratori e cittadini della vallata iniziata dal comune più piccolo e distante, Zerba, con tappe successive ad Ottone, Marsaglia, Bobbio, Travo fino a Rivergaro. Con l’obiettivo di raccogliere richieste e suggerimenti e per fare il punto sulle necessità.

“I 60 milioni di fondi già stanziati da Anas per le opere di ammodernamento in questi anni – hanno fatto notare i candidati dem – sono il più importante investimento economico dai tempi delle tangenziali di Bobbio e Ottone”.

“Le coperture economiche ci sono già e dalla Corte dei Conti sono stati registrati i contratti. Ho parlato anche stamattina con Anas – ha spiegato Paola De Micheli – ed entro il 2018 è previsto l’avvio dei cantieri nei tratti più bisognosi di intervento”.
Marco Bergonzi ha lanciato la proposta di “trasformare la Statale 45 in ‘corridoio verde’ con stazioni di ricarica per veicoli elettrici, integrate con il territorio”.

“Le occasioni di crescita sviluppo per l’alta montagna – ha sottolineato De Micheli – in grado di invertire la tendenza allo spopolamento ci sono, puntando non solo sul turismo sostenibile, ma anche su alcune filiere produttive, come quella agricola di qualità, della forestazione e del legno, e quella della selvaggina”.

“Le vallate piacentine devono fare sistema – ha aggiunto – per cogliere queste opportunità e preservare la qualità della vita attraverso le risorse messe a dispozione del Gal, Gruppo di azione locale e anche dai fondi europei. Serve costanza e grande sensibilità nei confronti di queste terre”.

Lo sviluppo economico della vallata e l’insediamento delle imprese sono stati i temi al centro dell’incontro il patron dell’azienda Gamma di Bobbio Marco Labirio, esempio virtuoso di imprenditoria per l’intera Val Trebbia.