Cittadini sempre più in prima fila, nasce il gruppo di vicinato Sant’Antonio sicuro

Si è riunito qualche sera fa per la prima riunione il Comitato “Sant’Antonio Sicuro”, nato dall’idea di alcuni residenti dopo le esperienze positive in altri quartieri della città, come Besurica e Infrangibile. Il Comitato – si legge in una nota – ha già comunicato la costituzione al Comune di Piacenza e nei prossimi giorni farà il riconoscimento ufficiale con le varie forze dell’ordine. E’ stato creato anche un gruppo WhatsApp che ha come scopo quello del controllo di vicinato.

«Le forze dell’ordine per prime sottolineano l’importanza delle segnalazioni che arrivano dai gruppi di controllo di vicinato e abbiamo pensato fosse utile farlo nascere anche a Sant’Antonio, dove, infatti, mancava», sottolineano i referenti. «Ora inizieremo con il passaparola tra vicini di casa ed amici per ampliare il più possibile questo gruppo, ma siamo già contenti in quanto nella prima riunione erano presenti una trentina di persone disponibili a partecipare. Ovviamente più saremo e meglio sarà per tutti: i residenti sono le prime sentinelle del territorio». Alla serata ha partecipato anche l’assessore alla Sicurezza Luca Zandonella, che ha garantito massimo appoggio e disponibilità da parte dell’amministrazione comunale. I referenti del Comitato da contattare per informazioni ed adesioni sono Sergio Fornari (338/6432133 – cragger@libero.it) e Claudio Verni (348/3149131 – cverni@teletu.it).