Colto da malore per abuso di droghe, nei guai 30enne già agli arresti domiciliari

Finisce al pronto soccorso per abuso di sostanze stupefacenti, nei guai un albanese di 30 anni. I fatti sono accaduti ieri, sabato 18 marzo. L’uomo, residente a San Giorgio e condannato agli arresti domiciliari, è rimasto vittima di un malore, motivo per cui è stato condotto al pronto soccorso di Piacenza. Dopo averlo sottoposto agli esami del caso, i medici hanno scoperto che il malessere era stato causato dall’abuso di sostanze stupefacenti e hanno avvertito i carabinieri.

I militari hanno così deciso di perquisire l’abitazione del 30enne rinvenendo 3 grammi di cocaina che il ragazzo ha spiegato essere per uso personale. La posizione dello straniero è ora al vaglio degli inquirenti che potrebbero optare per una misura più restrittiva rispetto ai domiciliari.