Contrabbando di sigarette smantellato in provincia di Pavia, arrestato 42enne piacentino

La Guardia di Finanza di Pavia ha arrestato tre contrabbandieri ed ha sequestrato una fabbrica clandestina di sigarette allestita in un fabbricato situato nella periferia di Sannazzaro De’ Burgondi, in provincia di Pavia. Tre persone sono state arrestate tra cui un 42enne piacentino. Durante alcune indagini, i militari sono venuti a conoscenza di un tir proveniente dalla Romania e utilizzato da un’organizzazione per contrabbandare sigarette nell’est Europa.

I finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria hanno intercettato l’automezzo nei pressi del casello autostradale di Casei Gerola, rinvenendo sul tir quasi 8 tonnellate di sigarette di contrabbando. La perquisizione è stata estesa all’immobile localizzato a Sannazzaro De’ Burgondi all’interno del quale era stato attrezzato un vero e proprio opificio per la produzione delle sigarette.

Arrestate tre persone per il reato di contrabbando di tabacchi lavorati esteri e sono state sequestrate 12 tonnellate di sigarette, 24 tonnellate di tabacco trinciato e in polvere, 4 tonnellate di prodotti necessari al condizionamento dei pacchetti di sigarette e 5 macchinari utilizzati per la lavorazione, produzione, condizionamento e impacchettamento delle sigarette.

Insieme al 42enne piacentino, sono finiti in manette due uomini moldavi di 28 e 32 anni.