Da Saliceto alle fattorie del Vaticano, domani la vitella “Lou” sarà donata al papa

La vitella da latte “Lou” dell’azienda agricola Gramigna di Saliceto di Cadeo sarà allevata nelle fattorie del Vaticano. Durante la notte tra oggi e domani la famiglia Gramigna, accompagnata da alcuni amici e da una piccola delegazione di Coldiretti Piacenza – guidata dal suo direttore Giovanni Luigi Cremonesi – partirà per il Vaticano, dove sarà ricevuta dal Pontefice.

“Da anni – racconta Angelo Gramigna – mio padre voleva fare una donazione al Papa e a luglio mi sono recato più volte a Roma per riuscire nell’impresa. A inizio agosto, grazie ai contatti avviati da Padre Mezzadri, ho saputo che Papa Francesco aveva accettato il nostro dono. Sono stato io a voler chiamare Lou l’animale, al rientro da un mio pellegrinaggio a Lourdes lo scorso anno. Era nata subito dopo il mio ritorno, mi ha colpito perché è una vitella quasi completamente bianca, è in assoluto l’animale più bello che abbiamo. Questa donazione è un sogno che si realizza”.

L’azienda piacentina “Gramigna Rodolfo Roberto e Angelo” è dedita alla coltivazione di cereali e all’allevamento di circa 350 animali da latte.

“Desidero ringraziare – ha commentato Angelo – i veterinari Medardo Cammi e Mauro Fava. I nostri animali sono sani anche grazie al loro importante lavoro”. Nata il 12 agosto 2016, Lou pesa circa 380 chili.