Giacomo Carini con la nazionale si prepara alle Universiadi di Taipei

Ultimi giorni di allenamento in vista del prossimo, importante, impegno agonistico per Giacomo Carini. Il giovane nuotatore piacentino, tesserato per la Vittorino da Feltre e il Gruppo Nuoto Fiamme Gialle, sta infatti completando la preparazione al Centro federale di Ostia, in provincia di Roma, dove rimarrà fino al 15 agosto, giorno in cui prenderà il volo per Taipei (Taiwan), che dal 19 al 30 agosto ospiterà la XXIX edizione delle Universiadi in cui oltre 12.000 atleti si confronteranno in ventidue diverse discipline sportive.

Giacomo Carini, studente della facoltà di Economia dell’Università Cattolica, fa infatti parte della squadra azzurra di nuoto convocata per l’Universiade e composta complessivamente da 36 atleti (diciannove maschi e diciassette femmine).

Ideata da Primo Nebiolo, che fu il primo a proporla a livello mondiale, l’Universiade fu disputata la prima volta nel 1959 a Torino e da allora si disputa regolarmente ogni due anni sotto l’organizzazione della Fisu, Federazione internazionale sport universitari; si tratta di un grande ed importante evento agonistico internazionale multidiciplinare corrispondente ai giochi olimpici e a cui partecipano atleti iscritti alle università di tutto il mondo. L’edizione 2017 si svolgerà a Taipei mentre la prossima, nel 2019, andrà in scena a Napoli.

A Taipei Carini dovrebbe scendere in vasca in quattro diverse gare. Dopo la cerimonia d’apertura, prevista appunto per il 19 agosto, il nuotatore piacentino inizierà subito a gareggiare il 20 agosto, giorno in cui sono in programma batterie di qualifica e semifinali dei 50 farfalla (la finale si svolgerà il giorno successivo). Il 22 agosto sono in programma qualifiche e semifinali dei 200 farfalla, specialità di cui Carini detiene il titolo italiano assoluto ed il record tricolore, ritoccato l’8 aprile scorso ai campionati italiani disputati a Riccione (1’55”,40 il tempo fatto segnare dal nuotatore piacentino); la finale dei 200 farfalla si svolgerà il 23 agosto mentre il 24 sono previste qualifiche e semifinali dei 100 farfalla con finali il giorno successivo. Il 27 agosto, infine, Carini dovrebbe scendere in vasca anche con i compagni della squadra azzurra per la staffetta 4 x 100 misti.

La gara più attesa da Carini è ovviamente quella dei 200 farfalla, ma i recenti risultati conquistati a Roma ai Campionati Italiani di categoria lo hanno reso altamente competitivo anche nella prova dei 100.