Il Coni promuove l’attività fisica tra i più giovani con Giocosport e Sport in Piazza

Lavoro a pieno ritmo al CONI Point Piacenza per le ultime iniziative di promozione sportiva di questo 2017. Dopo la prima tappa di “Sport in piazza”, andata in scena venerdì scorso a San Giorgio con la partecipazione di oltre 200 studenti delle scuole elementari e medie e realizzata in collaborazione con il Comune guidato dal sindaco Giancarlo Tagliaferri, il CONI piacentino ha programmato per le prossime settimane altri quattro appuntamenti. Il primo è in calendario già domani ad Agazzano dove, dalle 8,30 alle 12,30, la centralissima Piazza Europa verrà trasformata in una vera e propria palestra a cielo aperto, per accogliere gli studenti delle scuole di Agazzano, Gazzola e Piozzano. Si tratta della seconda tappa di “Sport in piazza”, evento organizzato in collaborazione con le varie amministrazioni comunali piacentine per permettere agli studenti di cimentarsi in varie discipline sportive con un approccio di tipo ludico sotto la guida di allenatori ed istruttori federali.

Mercoledì prossimo, 27 settembre, sarà invece la volta di “Giocosport”. Allo stadio Daturi, dalle 8,30 alle 12,30, verrà infatti recuperata la tappa cancellata lo scorso mese di maggio causa maltempo. Gli studenti di cinque scuole elementari cittadine si cimenteranno in tredici diverse discipline sportive, sempre all’insegna del gioco e senza, quindi, classifiche, gare ed agonismo.

Sabato 30 settembre, “Sport in piazza” farà tappa a Calendasco mentre venerdì 6 ottobre sarà invece la volta di Podenzano che quest’anno, per la prima volta, ospiterà questa importante iniziativa di promozione sportiva ideata dal CONI Point Piacenza.

“Purtroppo – sottolinea il Delegato provinciale CONI, Robert Gionelli – diventa sempre più difficile organizzare questi importanti eventi di promozione sportiva, che contribuiscono ad alimentare i settori giovanili delle nostre associazioni sportive; ma, nonostante le difficoltà, cerchiamo di rimboccarci le maniche perché crediamo che la promozione rappresenti ancora lo strumento migliore per avvicinare i giovani allo sport. Ringrazio tutti i nostri volontari che ci hanno permesso di allestire ancora una volta un programma ricco ed intenso, ringraziamenti che vanno estesi anche ai Comuni e alle scuole che condividono i nostri progetti perché credono nei valori educativi dello sport”.