Colpita da meningite, gravi ma stabili le condizioni dell’operatrice sanitaria

AGGIORNAMENTO – Sono gravi ma stabili le condizioni della donna colpita da meningite. Si trova ancora ricoverata all’ospedale San Raffaele di Milano: proprio mentre si trovava in Lombardia, infatti, la signora è stata colpita da un malore in seguito al quale è stata subito trasportata al nosocomio del capoluogo lombardo. Si tratta di una operatrice sanitaria in servizio alla casa di riposo Madonna della Bomba di Piacenza: l’Ausl ha prontamente effettuato la profilassi su pazienti, colleghi e parenti, la somministrazione degli antibiotici ha interessato in tutto 158 persone. È in corso la tipizzazione del batterio.

 


 

Operatrice sanitaria colpita da meningite, 158 persone sottoposte a profilassi

Un altro caso di meningite in provincia di Piacenza. La direzione Ausl conferma che è stato accertato un caso di infezione da meningococco in una donna impegnata in qualità di operatrice socio sanitaria (Oss) alla casa di riposo Madonna della Bomba di Piacenza.

La signora è stata colpita da malore lunedì mentre si trovava in Lombardia: la paziente è stata dunque ricoverata all’ospedale San Raffaele di Milano, struttura nella quale è stata effettuata la diagnosi di meningite. È in corso la tipizzazione del batterio.

L’Azienda Usl di Milano ha trasmesso l’informazione a Piacenza e, come da procedura, la nostra Ausl ha immediatamente avviato l’indagine epidemiologica e gli interventi di controllo e profilassi sulle persone che sono venute a contatto stretto con la paziente negli dieci ultimi giorni. Ieri, martedì 18 aprile, gli operatori sanitari del dipartimento di Sanità pubblica hanno provveduto a somministrare la profilassi antibiotica a tutti i contatti a rischio. Tra colleghi, familiari e ospiti della casa di riposo, sono state interessate 158 persone.