Notte di controlli per la polizia stradale, due persone denunciate per guida in stato di ebbrezza

Notte di lavoro per la polizia stradale di Piacenza, nel corso un servizio speciale finalizzato alla “repressione delle stragi del sabato sera” sono stati effettuati controlli ai conducenti di veicoli finalizzati all’accertamento del tasso alcolemico. Solo a Piacenza capoluogo sono stati sottoposte ad accertamento 38 persone (34 uomini e 4 donne) tre delle quali sono risultate in stato di ebbrezza alcolica.

Le patenti, ritirate sul posto, hanno interessato tre piacentini fra i 24 e i 53 anni di età, due dei quali con tasso compreso nella seconda fascia tra 0,8 e 1,5 grammi per litro e uno nella prima fascia compresa tra 0,5 e 0,8, quest’ultimo raggiunto da una sanzione amministrativa.

I due conducenti sorpresi con il tasso alcolemico più elevato sono stati denunciati in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza, reato aggravato dalla circostanza di essere stato commesso tra le 22 e le 7: si tratta di due uomini rispettivamente di 24 e 53 anni, residenti a Piacenza, che ora rischiano un’ammenda da 800 a 3.200 euro e l’arresto fino a sei mesi. Le patenti sono state come detto ritirate e trasmesse alla Prefettura di Piacenza per la sospensione, che sarà compresa tra un minimo di sei mesi ed un massimo di un anno.

Per l’uomo trovato con il tasso alcolico inferiore, invece, in arrivo una sanzione pari a 531 euro e il ritiro della patente ai fini della sospensione che andrà da tre a sei mesi: si tratta di un piacentino di 52 anni trovato alla guida con un tasso alcolemico di 0,78 g/l e quindi rientrante nella fascia meno grave. I controlli proseguiranno anche nelle prossime settimane.