Podi italiani e regionali di duathlon per il Piacenza Triathlon Vittorino

Sono ancora una volta Enrico Gandolfi e Tania Molinari i portacolori del Piacenza triathlon a far salire la società piacentina sui prestigiosi podi nazionali e regionali. Andando per ordine cronologico sabato 7 aprile in quel di Cuneo, in occasione dei campionati italiani giovanili di duathlon è stata l’inarrestabile Tania Molinari che sembra soffrire poco, o quasi per niente, il cambio di categoria che quest’anno la vede gareggiare con le Under 23, a conquistare un podio. Autrice di una gara che si è giocata sulla resistenza ma anche sulla strategia, ha dovuto vedersela con una campionessa del calibro di Federica Parodi. Già nei primi 5 km della frazione di corsa la coppia si è portata in testa e ha continuato ad incrementare il vantaggio sul resto delle concorrenti anche per i successivi 20 km di bicicletta. In uscita dalla zona cambio le due atlete hanno incominciato assieme gli ultimi 2,5 km di corsa, ma alla fine la Parodi ha avuto la meglio sulla nostra Tania che conquista comunque una lodevole seconda piazza del podio nazionale.

Domenica 8 aprile a Quinzano d’Oglio (BS) si sono svolti i campionati Italiani di duathlon classico no draft, cioè senza scia ammessa, riservati alle categorie Senior e Master. A ben figurare è stato Enrico Gandolfi, che si laurea vice campione italiano di categoria M3, e si piazza al 43° posto assoluto. Un risultato davvero eccellente considerando che alla partenza erano schierati quasi 600 atleti ma Enrico ha saputo sfruttare al meglio le sue doti di corsa totalizzando ottimi parziali nei 10 km della prima frazione e in chiusura di gara compiendo a passo sostenuto gli ultimi 5 km, il tutto inframmezzato da una 40 km in bici competitiva. Domenica 15 aprile Enrico Gandolfi non si smentisce e vince anche il titolo di campione regionale di Duathlon sprint di categoria messo in palio con la gara svoltosi ad Imola nella suggestiva location della pista automobilistica, concludendo la gara 1° di categoria M3 e 8° assoluto.