Investiti a Fontana Fredda, il pirata è un 19enne: “Ho avuto un colpo di sonno, non mi sono accorto di nulla”

AGGIORNAMENTO – “Ho avuto un  colpo di sonno e non mi sono accorto di quanto accaduto”. Si è presentato spontaneamente alla caserma dei carabinieri di Fiorenzuola il pirata della strada che la mattina di ieri, domenica 18 giugno, ha travolto due uomini lungo la via Emilia Parmense a Fontana Fredda per poi fuggire. Il giovane si è costituito intorno alle 15: ha raccontato di essere rimasto vittima di un colpo di sonno e di non essersi assolutamente accorto di quanto accaduto. E’ tornato a casa e si è addormentato. La mattina successiva ha letto sui quotidiani online quanto accaduto poche ore prima e si è reso conto di essere lui il responsabile. A quel punto ha deciso di recarsi dai carabinieri. Il 19enne è stato denunciato per omissione di soccorso e fuga dopo l’incidente. Le persone investite, due uomini di 30 e 37 anni, hanno riportato rispettivamente 14 e 4o giorni di prognosi.

 


 

Travolge due persone davanti a un bar a Fontana Fredda e fugge, caccia al pirata

Travolti da un’auto, il conducente non si ferma e fugge. I fatti sono accaduti intorno alle 4 di questa mattina, domenica 18 giugno, a Fontana Fredda, frazione di Cadeo. Due uomini di 30 e 40 anni si trovavano all’esterno di un bar lungo la via Emilia Parmense quando è sopraggiunta una vettura, pare una Opel Corsa, a forte velocità in direzione Fiorenzuola. Da una prima ricostruzione pare che l’auto abbia improvvisamente sbandato bruscamente verso destra centrando in pieno i due uomini. Dopo l’impatto la vettura non si è nemmeno fermata e ha continuato la propria corsa. Un testimone è salito a bordo della propria vettura e ha tentato di seguire il pirata ma inutilmente. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Fiorenzuola e le ambulanze del 118 che hanno condotto i due feriti al pronto soccorso. Fortunatamente le due persone investite non sarebbero in pericolo di vita. Indagini sono in corso.