Maxi concerto di Vasco a Modena, decine di interventi per i volontari di Anpas Piacenza – FOTO e VIDEO

AGGIORNAMENTO ORE 18 – Mancano ancora poche ore all’inizio del concerto di Vasco davanti a 230mila persone e gli oltre 30 volontari Anpas hanno già effettuato decine di interventi: “Fortunatamente nulla di grave, si parla di mancamenti o svenimenti dovuti principalmente al caldo – spiega il coordinatore di Anpas, Paolo Rebecchi – noi siamo arrivati questa mattina e molte persone erano già qui in attesa. E’ chiaro che l’attesa e le alte temperature giocano un ruolo importante. Inoltre sono presenti molti bambini e persone anziane, le prime a soffrire in queste condizioni. Il lato positivo è che ogni tanto si annuvola, il tempo è variabile, e questo contribuisce a portare un po’ di refrigerio”.

“Per quanto riguarda la gestione dell’evento, invece, si conferma per ora l’ottimo lavoro svolto dagli organizzatori: il clima è sereno e tutto procede per il meglio, in tranquillità: l’affluenza procede con ordine e si respira un clima di grande festa”.


 

Tutto pronto per il maxi concerto di Vasco a Modena, anche Anpas Piacenza ad assistere 230mila fans

Le operazioni dei volontari piacentini di Anpas in servizio al maxi concerto di Vasco Rossi entrano nel vivo, anche perché all’evento mancano sempre meno ore e Modena inizia a essere invasa dai 230mila fans previsti.

Complessivamente sono stati messi a disposizione per l’assistenza all’interno dell’area del Modena Park 10 Posti Medici Avanzati composti da 23 tende in cui operano sanitari istituzionali dei vari corpi (medici e infermieri ) e volontari soccorritori. Circa 300 i volontari soccorritori dislocati tra le postazioni a piedi che operano nell’area e circa 45 le ambulanze utilizzate per il potenziamento della città e quelle dedicate all’evento, a cui si aggiungono quelle istituzionali. A questi si sommano i volontari impegnati nelle varie attività di supporto logistico e tecnico, di segreteria e di coordinamento.

Anpas Provincia di Piacenza ha contribuito alla gestione con più di 30 volontari, di cui attualmente 16 presenti sul posto per garantire il corretto flusso di soccorso all’evento. Il personale di Anpas Piacenza è coordinato da Paolo Rebecchi Responsabile Regionale di Protezione Civile di Anpas Emilia Romagna, che si trova sul posto e rimarrà sino al termine del Concerto e oltre.

Per rendere cardioprotetto l’evento, Anpas Piacenza in collaborazione con Progetto Vita ha posizionato nelle varie postazioni presenti diversi defibrillatori semiautomatici. Rebecchi ha aggiunto: “Siamo soddisfatti dell’organizzazione dell’evento. Anpas Modena ha organizzato tutto nel dettaglio. Auspichiamo possa essere un evento di festa per tutti nel rispetto della sicurezza e del buon senso”.