Ubriaco ribalta i cassonetti e si scaglia contro i poliziotti, pachistano arrestato

Polizia

Da in escandescenze e aggredisce i poliziotti, arrestato. I fatti sono accaduti nel tardo pomeriggio di ieri, domenica 18 marzo. Alcuni automobilisti in transito lungo viale Sant’Ambrogio hanno notato tre individui intenti a ribaltare cassonetti gettandoli in mezzo alla strada, motivo per cui alcuni dei passanti hanno deciso di chiamare la polizia. Giunti sul psoto, gli agenti si sono trovati di fronte tre pachistani, due di loro completamente ubriachi: uno di questi, un 32enne, alla richiesta di mostrare i documenti, è letteralmente impazzito. Ha iniziato a inveire contro i poliziotti, insultandoli e minacciandoli. Gli agenti hanno tentato di bloccarlo ma lo straniero, di tutta risposta, ha cominciato a sferrare calci e pugni alle forze dell’ordine. Non solo, con un gesto repentino ha afferrato con violenza per un polso un agente ferendolo.

Alla fine, con molta fatica, la pattuglia è riuscita a bloccare il 32enne: sul posto è intervenuta anche un’ambulanza che ha condotto al pronto soccorso l’agente ferito e il pachistano, sottoposto a TSO. Lo straniero, regolare e senza precedenti, è stato dichiarato in arresto con le accuse di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale. L’amico è stato sanzionato per ubriachezza. Nessun provvedimento, invece, verso il terzo componente del gruppo, risultato sobrio e rimasto calmo davanti alle forze dell’ordine.