Ubriaco tampona un’auto con a bordo una bimba, fugge ma perde la targa: denunciato 45enne

Dopo l’incidente di ieri mattina a Fontana Fredda dove un ragazzo di 19 anni ha investito due pedoni senza poi fermarsi, arriva un altro episodio di omissione di soccorso. Questa volta i fatti sono accaduti ieri sera, 18 giugno, a San Nicolò. Un’auto con a bordo una famiglia rumena (padre, madre e la figlia di 10 anni) stava viaggiando lungo la via Emilia Pavese quando è stata violentemente tamponata da un’altra auto. Nonostante l’impatto, il conducente ha proseguito la propria corsa facendo perdere le proprie tracce. Sul posto è intervenuta l’ambulanza che ha condotto le tre persone coinvolte al pronto soccorso, fortunatamente tutti con lievi lesioni.

I carabinieri di San Nicolò hanno raggiunto il luogo dell’incidente e hanno scoperto che in realtà una traccia il pirata della strada l’aveva lasciata, e bella grossa: nell’impatto, infatti, il conducente aveva perso la targa. In pochi istanti i militari hanno rintracciato il fuggitivo, un ecuadoriano di 45 anni residente a Borgonovo: sottoposto all’alcoltest è risultato avere nel sangue un tasso di alcol pari a 1,60, più di tre volte oltre il limite consentito per chi guida. Il sudamericano è stato denunciato per omissione di soccorso e guida in stato di ebbrezza.