Venerdì all’insegna di possibili disagi per i bus, sciopero dei dipendenti Seta

Nuovo sciopero di 24 ore per i lavoratori di Seta nei tre bacini di Piacenza, Modena e Reggio Emilia. Lo annunciano i sindacati: “Continua in maniera impiegabile l’atteggiamento di totale chiusura e silenzio da parte dei vertici aziendali. Questo sciopero, il secondo di 24 ore ed il terzo negli ultimi 2 mesi, riporta tra i diversi temi – per i lavoratori tutti, a partire dagli autisti, alle officine, ecc… – la sicurezza dei mezzi e gli orari di lavoro; temi che non possono non interessare la proprietà dell’Azienda, visto che sugli stessi viaggiano utenti e cittadini. Le modifiche a colpi di ordini di servizio a danno dei lavoratori ci spinge a dire che l’armonizzazione dei diversi contratti presenti nelle tre province è operazione che non può essere rinviata”.

“Siamo ormai all’alba del sesto compleanno di Seta e continuiamo ad avere disparità di trattamenti, non solo economici, tra i lavoratori. Doppio regime per coloro che sono ancora oggi definiti neo assunti, nonostante stiano lavorando dal 2012. Per questi motivi domani a Modena è convocata una conferenza stampa di tutte le sigle sindacali e alle ore 12 una delegazione sarà ricevuta in via Aldo Moro a Bologna dall’assessore regionale Raffaele Donini”.

“Basta strumentalizzare lavoratori e cittadini da una politica miope e bieca. Attraverso regole chiare e condivise, diritti e doveri tornino ad essere strumento di concertazione quanto legalità e sicurezza: elementi fondamentali in un settore strategico per il nostro Paese e Territorio”.