Zanardi (Liberi): “Applicare il daspo urbano anche per contrastare la prostituzione”

Zanardi

Gloria Zanardi, consigliere comunale per la lista Liberi, interviene sulla modifica del regolamento di Polizia Urbana, in particolare su quello che è stato battezzato DASPO urbano. Una norma con cui un sindaco in collaborazione con il prefetto potrà multare e poi stabilire un divieto di accesso ad alcune aree della città per chi «ponga in essere condotte che limitano la libera accessibilità e fruizione» di infrastrutture di trasporto.

“Il DASPO urbano dovrebbe essere impiegato come strumento di contrasto contro il fenomeno della prostituzione. Una piaga che a Piacenza sta dilagando, anche in zone sensibili come in presenza di chiese o scuole. Per questo motivo ho chiesto un’applicazione rigida del decreto Minniti e del regolamento di polizia urbana”.