Presentato in Provincia il secondo memorial Dadati

Presentata oggi nella sala Giunta della Provincia la seconda edizione del Torneo delle Province Emilia Romagna, manifestazione di rugby giovanile in memoria di Melchiorre Dadati organizzata dal Comitato regionale rugby dell’Emilia Romagna con il patrocinio di Provincia, Comune di Piacenza e CONI e con la collaborazione della Banca Farnese Lyons Piacenza. Presenti in sala Giunta, a dare ogni informazione sull’evento, Mario Dadati, figlio di Melchiorre, con la mamma, sig.ra Graziella, il vicepresidente e assessore allo sport della Provincia, Maurizio Parma, l’assessore allo sport del Comune di Piacenza, Paolo Dosi, il presidente del Comitato regionale rugby, sig. Spotti, Natalino Fanzola, presidente del Rugby Lyons Banca Farnese, Elena Leonardi, dell’AIRC, associazione alla quale verrà devoluto il ricavato dell’iniziativa. Come ha spiegato Mario Dadati, il torneo si terrà presso il campo Beltrameti, a Piacenza, sabato 1° maggio. Parteciperanno dodici selezioni (quattro in più rispetto all’anno scorso), tutte composte da ragazzi under 14, provenienti dall’Italia nord Occidentale e dalla Francia, a confermare il livello internazionale che la manifestazione ha attinto. Sette compagini vengono dall’Emilia Romagna, due dalla Lombardia, una dalla Liguria, una dal Piemonte e una dalla Francia. Intuibili gli stimoli di chi sarà chiamato a confrontarsi con i cugini transalpini. Queste le compagini: Piacenza; Parma 1; Parma 2; Reggio Emilia e Modena; Bologna e Ferrara; Romagna; selezione Emilia Romagna under 13; selezione regionale Lombardia 1 e Lombardia 2; Selezione regionale Piemonte e Selezione regionale Liguria; Comitè Departemental de Rugby du Var. Il programma propone quattro gironi: del primo fanno parte Piacenza, Liguria, Bologna e Ferrara; del secondo Parma 1, Lombardia 2 , Romagna; del terzo il Comité du Var, parma 2, Reggio e Modena; del quarto Lombardia 1, Piemonte, Emilia Romagna under 13. Le partite dei gironi preliminari si svolgeranno dalle 11 alle  13, le semifinali e la finale dalle 15,30 alle 17,30. Le premiazioni si terranno al termine della finale. Tre i trofei in palio: il secondo Memorial Melchiorre Dadati, il secondo trofeo Paolo Rossi e il primo premio Provincia di Piacenza. In conferenza stampa, nel suo intervento introduttivo, Maurizio Parma ha spiegato le ragioni del sostegno della Provincia all’iniziativa, riassumibili nella constatazione del suo alto valore educativo   e nella volontà di tributare un omaggio a Melchiorre Dadati, personalità di altissimo profilo non solo sportivo, ma anche civile ed etico, che ha saputo segnalarsi, in tutto l’arco della sua vita, per l’impegno ad educare i ragazzi ad una pratica sportiva informata ai valori della correttezza, dell’onestà, del rispetto dell’avversario. Analoghe le considerazioni degli altri relatori intervenuti. La sig.ra Graziella ha, in particolare, voluto ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile la manifestazione: i figli, innanzitutto, e poi gli sponsor (Alta Valle, Banca Farnese, San Martino, Old Rugby Piacenza). Mario Dadati è sceso nel dettaglio della manifestazione ed ha informato su una interessante iniziativa collaterale: l’offerta di degustazioni dei prodotti tipici piacentini a coloro (tanti si spera) che verranno da fuori Piacenza ad assistere alle partite.. Ricordiamo che uscirà a breve presso le società rugbistiche piacentine il bando di concorso per la borsa di studio Melchiorre Dadati per l’anno scolastico e sportivo 2009 – 2010, riservata a studenti ed atleti nati negli anni dal 1992 al 1997. 

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank