Al via la rassegna di teatro \”Giardini Segreti\”

Ritornano i burattini nei “Giardini Segreti” di Teatro Gioco Vita: un’altra estate per i ragazzi con il fascino e la magia del teatro.

La rassegna di teatro di figura, circo e clownerie organizzata a Piacenza dal Teatro Stabile di Innovazione diretto da Diego Maj e dal Comune di Piacenza – Assessorato alla Cultura taglia quest’anno il traguardo della quattordicesima edizione. Spettacoli pomeridiani il martedì e giovedì dal 15 giugno al 6 luglio, sempre alle ore 17.30 sul Facsal. “Giardini Segreti”, come tutte le attività proposte da Teatro Gioco Vita, si svolge con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Dipartimento dello Spettacolo e della Regione Emilia-Romagna e con il patrocinio dell’Unicef di Piacenza.

Si alza il sipario martedì 15 giugno con una presenza ormai tradizionale nell’estate di Teatro Gioco Vita, il Teatro del Drago e “Il rapimento del Principe Carlo”. Un vecchio re dà ordine ai servi e ai soldati di andare a cercare suo figlio, il Principe Carlo, vittima di un rapimento. Fagiolino, grazie ai consigli della Fata Circe, riuscirà a trovarlo nel Bosco della Rogna dove il brigante Spaccateste e il suo gigante lo tengono in ostaggio. Dopo un lungo duello Fagiolino riesce a liberare il Principe Carlo e a riportarlo a suo padre. Uno spettacolo storico della Compagnia di burattini tradizionali della Famiglia Monticelli, ma un titolo assente da qualche anno da Piacenza. Insomma, un gradito ritorno.

La rassegna proseguirà giovedì 17 giugno con Arteatro-Teatro dei Burattini di Varese, Compagnia specializzata nell’attività di spettacolo e formativa con i burattini e le figure. In questi anni ha prodotto diversi spettacoli, sviluppando una ricerca espressiva che, partendo dalla tradizione, è giunta alla creazione di una propria identità artistica, originale ed unica, di teatro di burattini e di figura moderna. “Acqua Magica”, la rappresentazione che andrà in scena ai “Gardini Segreti”, racconta la storia di due amici, Girometta e Peppone, che si trovano ad affrontare una serie di peripezie per poter salvare dalla cecità il Re del regno di Carlonia, vittima di un sortilegio di cui non si conosce l’autore.

Grande ritorno dei Pupi di Stac martedì 22 giugno, che – assenti da qualche anno dalle scene piacentine – presenteranno al pubblico “Stenterello nell’Isola dei Pirati”, una fiaba per burattini rivolta ad un pubblico di tutte le età. La maschera di Stenterello, fin dai tempi del fondatore della Compagnia “Stac”, ha animato molte storie dei Pupi fiorentini. Carattere ironico e scanzonato, è spesso invischiato in vicende più grosse di lui. Qui è con la piccola Carlotta in un’avventura che lo porterà lontano, fino ad una mosteriosa isola, popolata da animali esotici sempre in agguato, ricca di insidie e trabocchetti.

Dopo il grande successo delle sue bolle di sapone, con lo spettacolo “Ouvertures des saponettes” rappresentato negli ultimi anni per le famiglie e le scuole e approdato in maggio con un tutto esuarito di bambini al Teatro Municipale, torna giovedì 24 giugno per “Giardini Segreti” Michele Cafaggi. Come l’estate scorsa, lo vedremo insieme a Piergiorgio Vimercati, in arte il “Mago Barnaba”. Metteranno in scena “Attenti a quei due”: uno spettacolo di clownerie, giocoleria, teatro di strada che, siamo sicuri, coivolgerà e divertirà gli spettatori del Pubblico Passeggio.

Martedì 29 Giugno sarà la volta del gruppo piacentino Teatro a Vapore che presenterà uno spettacolo nato in collaborazione con Manicomics Teatro, “Cabaret Voltaire”, che tra cabaret, varietà e circo coinvolge un pubblico eterogeneo grazie ad una forte carica comica. Acrobatica aerea, giocoleria, gags e magie rendono appassionante uno spettacolo semplice, comunicativo e divertente. La bella cornice scenografica, ricorda gli spettacoli di varietà anni Settanta, regalando al pubblico un’immagine suggestiva e accattivante. “Cabaret Voltaire” è uno spettacolo dal ritmo veloce, con tanti cambi scena che diverte gli adulti e piace ai bambini.

Il mese di luglio inzia all’insegna della Compagnia Marionette Grilli che giovedì 1 luglio andrà in scena con “Giandoja e la farina magica”, la storia di un giovane condottiero delle valli tra Asti e Torino, che viene incaricato dalla moglie Giacometta di portare un sacchetto di farina magica, regalatagli dal mago Arcolans, dall’altra parte del bosco. Strada facendo il diavolo Belzebù ci mette il suo zampino e al povero Giandoja inziano a capitarne di tutti i colori. Burattini piemontesi “di tradizione e innovazione”, come li definisce Marco Grilli, direttore artistico della storica Compagnia torinese.

Chiude la XIV edizione di “Giardini Segreti” Girovago e Rondella Family Theatre, una tra le poche famiglie d’arte italiane, che martedì 6 luglio presenterà “Il Circo Poetico”, una parodia del circo, che può essere definita “teatro di figura, surreale-popolare”, con animali di gommapiuma e marionette di cartapesta. Nella velocità dei cambiamenti e nei colori si cerca di ricreare la magica atmosfera circense, il tutto accompagnato da diversi strumenti musicali suonati insieme dal vivo da una persona sola.

Gli spettacoli si terranno tutti alle ore 17.30 sul Facsal, nel tratto di viale Pubblico Passeggio adiacente a via Alberici, con ingresso gratuito.

Anche quest’anno i “Giardini Segreti” di Teatro Gioco Vita stupiranno i loro piccoli spettatori, e non solo, con meravigliose e magiche sorprese.