La Rebecchi cerca il riscatto contro Rovigo

La Rebecchi Cariparma cerca d’intraprendere un nuovo corso nel girone di
ritorno che parte quest’oggi con l’impegno casalingo contro Rovigo (gara1
alle 15,30 – gara2 alle 20,30). Le quattro sconfitte incassate negli ultimi
due turni hanno drasticamente ridimensionato un girone d’andata che fino ad
un certo punto non era dispiaciuto ed aveva visto i biancorossi posizionarsi
in maniera stabile a centro classifica. Contro Bollate e Redipuglia non si è
invece raccolto nulla col risultato di aver perso un paio di posizioni e di
trovarsi nella impellente necessità di recuperare gioco e classifica. I
motivi che accompagnano la sfida con i rodigini sono molteplici a partire
dal probabile rientro di Daniele Tosi. L’uomo del giorno potrebbe in effetti
essere lui. Il giovane lanciatore sannazzarese non ha ancora lanciato un
inning, condizionato come è stato da una fastidiosa quanto dolorosa lesione
muscolare al braccio destro. Gli ultimi accertamenti hanno escluso la
possibilità di ricadute e così, seppur gradatamente, Tosi può provare a
rientrare dopo mesi trascorsi in panchina ad incitare i colleghi. Come sarà
utilizzato da D’Auria lo si vedrà sul campo ma quel che importa è che il
Piacenza avrà una pedina in più in gara 1, quella che finora ha riservato
meno soddisfazioni. “ E’stato davvero un momento difficile per me e spero di
essere uscito dal tunnel – dichiara Daniele Tosi in una pausa degli
allenamenti – Dovrò convivere per un po’ col dolore ma mi conforta il fatto
che la lesione sia stata dichiarata guarita e che d’ora in poi non potrò che
migliorare. Il mio stato di forma non può essere al top ma cercherò di dare
il mio contributo in questo momento di bisogno “. L’auspicio è che questo
rientro possa in qualche modo riconsegnare morale a tutta la squadra che
ultimamente sembra segnata dai risultati negativi piovuti come fulmini a
ciel sereno. “ In questi mesi sia lo staff tecnico che i compagni mi hanno
aiutato ora sta a me contraccambiarli con i risultati”.
Fiducioso anche D’Auria: “ Abbiamo bisogno di morale e poter contare su Tosi
mi auguro possa servire. Sono consapevole che non potrà fare miracoli ma se
già togliesse due-tre innings ai colleghi che finora hanno tirato il carro
sarebbe molto importante anche in chiave futura”. Oltretutto Rovigo è un
osso duro, difenderà il suo quarto posto e ci sono da vendicare le due
sconfitte patite all’andata. “ Rovigo sta facendo bene, è competitivo in
entrambe le partite.
Avevamo capito alla prima giornata, quando lo incontrammo all’esordio, che
non sarebbe stato un avversario qualunque e che avrebbe potuto dire la sua
fino alla fine. Un test duro ma se vogliamo rialzarci e riguadagnare fiducia
dobbiamo farlo contro avversari di questo livello”.
LE ALTRE PARTITE: Senago-Redipuglia, Bollate-Codogno, Juve 98-Novara e
Cagliari-Ponte di Piave.
CLASSIFICA: Codogno 833 (18-15-3), Senago 812 (16-13-3), Bollate 667 (18-12-
6), rovigo 625 (16-10-6), Ponte di Piave e redipuglia 500 (18-9-9), REBECCHI
CARIPARMA 444 (18-8-10), Juve 98 Torino 333 (18-6-12), Novara 166 818-3-15),
Cagliari 071 (13-1-13).
SERIE C: domenica pomeriggio inizia il ritorno anche per la seconda squadra
biancorossa e a portata di mano c’è l’aggancio al Langhirano terzo in
classifica. La squadra di Sartori riceve al De Benedetti (inizio ore 15,30)
il nove parmense che  la precede di una sola vittoria.
GIOVANILI: nel turno infrasettimanale solo soddisfazioni con le belle
vittorie
dell’under21, in casa contro Codogno (7-3), e dei Ragazzi   under12 a Sala
Baganza (15-9). Per i primi continua così l’inseguimento alla capolista
Bollate, staccata di un’incollatura, mentre per i secondi la concreta
possibilità di attaccare il quarto posto nel rush finale di campionato. Nel
week-end in campo gli Allievi under14 in casa domenica mattina (ore 11)
contro l’Oltretorrente Parma.