\”Privatizzare l\’acqua? Un\’offensiva neoliberista\”

“Salvare l’acqua significa salvare anche noi stessi”. Con questa premessa Don Andrea Gallo, sacerdote fondatore della Comunità di San Benedetto al Porto di Genova, oggi alle ore 15 si presenterà ad Ottone, in provincia, per parlare del tema dell’acqua. Invitato dal “Comitato acqua pubblica”, Don Andrea Gallo verrà a portare la sua esperienza, avuta sul campo in varie zone del mondo insieme a Padre Alex Zanotelli, dove questo problema da sempre esiste; e giungerà nel nostro territorio per farci capire come l’acqua sia diventata ormai motivo di preoccupazione anche per Piacenza. Don Andrea Gallo, ai nostri microfoni, ha inoltre ribadito il sostegno al referendum che prevede il mantenimento dell’acqua pubblica, e che sta riscontrando sempre maggiori consensi. “Un’offensiva neoliberista”, così il provocatorio sacerdote ha definito la scelta di privatizzare l’acqua perché: “si tratta di un bene di tutti” e se viene trasformato in problema, allora il dibattito deve essere di caratura globale.