Peace Keeping, Castel San Giovanni un punto di riferimento?La premiazione

Castel San Giovanni si candida ad ospitare una scuola di peace keeping. E’ emerso alla cerimonia in scena questa mattina al teatro Verdi che ha chiuso i corsi di peace Keeping cominciati a settembre e ospitati dal comune piacentino.   469 gli iscritti, sia militari  da ogni parte di Italia e anche da contingenti esteri,  sia giovani studenti. Un corso che Castel San Giovanni ha ereditato da Sarmato, culminato con il tradizionale riconoscimento "Pace e solidarietà 2006" andato quest’anno a Maria Teresa Letta, ispettrice della Croce Rossa e  a Barbara Berlusconi, figlia dell’ex premier e presidente dell’associazione Milano Yung, assente alla cerimonia per impegni sopraggiunti. Piero Sasso, consigliere di Sarmato e ideatore dell’iniziativa, che racconta come non sia stato possibile proseguire questa tradizione a Sarmato per una scelta dell’amministrazione, che non ne avrebbe colto l’importanza."Un assegno vale molto di più dell’ennesima targa". Senza troppi giri di parole Maria Teresa Letta ha ringraziato emozionata coloro che questa mattina le hanno consegnato il premio "Pace e solidarietà 2006", assegnato dagli organizzatori del corso di Peace Keeping alla Letta e a Barbara Berlusconi.  Maria Teresa Letta, ispettrice della Croce Rossa,  sorella dell’ex sottosegretario Gianni Letta e zia dell’attuale sottosegretario Enrico Letta, da anni è impegnata in attività umanitarie: Serbia, Romania e Bosnia, dove si recherà per una nuova missione lunedì, sono le realtà di cui ha parlato subito dopo la consegna del premio al teatro Verdi di  Castel San Giovanni, realtà- ha detto- dove la pace è sempre messa in dubbio.

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank