Ricca respinge le accuse. Il legale: \”Chiederemo i domiciliari\”

Respinge fermamente l’accusa di usura e si riserva di chiarire la sua posizione Luigi Ricca l’imprenditore di Roveleto di Cadeo accusato di aver prestato soldi ad interessi esorbitanti all’amministratore di condominio finito nei guai per appropriazione indebita per aver ripulito le casse dei condomini che amministrava. Il legale di Ricca ha annunciato che a breve presenterà al giudice per le indagini preliminari una richiesta di concessione di arresti domiciliari per il suo assistito dopo l’ordinanza di custodia cautelare eseguita nei confronti dell’imprenditore dagli investigatori delle Fiamme Gialle.