Finito in una macinatrice, nigeriano muore dopo 8 giorni di cure disperate

Non ce l’ha fatta l’operaio nigeriano 24 enne residente a Piacenza finito nei congegni di sicurezza di una macinatrice otto giorni fa in una azienda del Pavese. Il giovane aveva riportato gravi ferite e lesioni in varie parti del corpo e nonostante i tentativi effettuati nei giorni scorsi dai medici del Policlinico San Matteo lo straniero è deceduto ieri. Il ragazzo era dipendente di una cooperativa di pulizie e quando è avvenuto l’infortunio stava lavorando sulla passerella che sovrastava una grande macchina che tritura pezzi di legno per ricavarne pannelli di truciolato.