Morte, sporcizia, denutrizione, ecco il canile dell\’ orrore

Un vero e proprio lagher per cani è stato scovato dalla guardia forestale in Val d’Arda tra Fiorenzuola e Alseno. Qui gli agenti hanno scoperto una cascina con due cani morti e un’altra decina ridotti in fin di vita. Gli animali erano tenuti in condizioni di sporcizia e senza acqua né cibo. La proprietaria del canile, una 40enne piacentina, è stata denunciata per maltrattamento e uccisione di animali. Rischia fino a 18 mesi di reclusione e multe che vanno da tremila a quindicimila euro.