Contributi regionali per la promozione sportiva

blank

La Regione Emilia Romagna finanzierà progetti per la promozione dell’attività sportiva per un importo complessivo di Euro 570.000

blank

Radio Sound blank blank blank

A beneficiare dei contributi potranno essere soggetti pubblici e privati, federazioni sportive riconosciute dal CONI e associazioni iscritte all’albo regionale o negli albi provinciali per la realizzazione di attività, iniziative sperimentali e manifestazioni sportive di particolare valenza.

Obiettivo dell’azione della Regione è la promozione dell’esercizio fisico.

Una recente indagine condotta in Emilia-Romagna per conto dell’Osservatorio del sistema sportivo regionale sul tema “L’attività fisica e sportiva in Emilia-Romagna” indica, infatti, che più del 35% degli intervistati sono sedentari, ossia persone che non svolgono alcuna attività fisica significativa per la salute, mentre il 64,3 % dichiara di praticare attività fisica a varia intensità: il 17,6% con rilevante sforzo fisico, circa il 30% attività moderata e il restante 17% attività fisica leggera.

I principali motivi per cui si pratica un’attività fisica o sportiva sono rappresentati dal mantenersi in buona salute (8,5%), scaricare la tensione e lo stress (8,4), il mantenersi in forma (8,3) e dallo svago e divertimento (8%).

I Sistemi di Sorveglianza del Servizio Sanitario Regionale OKkio, HBSC e PASSI, che studiano i comportamenti rispettivamente dei bambini, degli adolescenti e degli adulti, mostrano che solo il 10 % dei bambini di 8 anni, il 40 % dei ragazzi di 11 anni, il 36 % degli adolescenti di 13 anni, il 29 % di quelli di 15 anni e il 36 % degli adulti svolgono la quantità minima di attività fisica raccomandata dall’OMS

L a Regione, attraverso le Province, intende pertanto, incrementare la partecipazione e il tempo dedicato ad

attività motorie e sportive finalizzate a migliorare lo stato di salute dei bambini e dei giovani.

I contributi erogati saranno destinati a progetti che prevedono l’attuazione di interventi almeno provinciali finalizzati a stimolare la partecipazione continuativa alle attività ludico-motorie e sportive dei ragazzi, con particolare riguardo a quelli con minore propensione al movimento e ai soggetti diversamente abili; alla realizzazione di progetti che diffondano corretti stili di vita, in particolare approfondendo i vantaggi derivanti dall’esercizio costante delle diverse pratiche motorie, ludiche e sportive, e definendo le regole fondamentali per

una salutare attività;

Possono beneficiare dei contributi di che trattasi soggetti del territorio regionale, pubblici e privati (Enti locali,

Istituzioni scolastiche, CONI, CIP, Enti di Promozione sportiva, Associazioni sportive iscritte nei registri di

promozione sociale di cui alla L.R. 34/2002) preferibilmente attraverso progetti redatti e realizzati congiuntamente, anche con la collaborazione delle Aziende Sanitarie.

L’assessorato allo Sport della Provincia di Piacenza svolgerà un ruolo informativo sulle finalità dell’intervento regionale e attiverà un confronto con tutti i soggetti interessati alla realizzazione di progetti, al fine di coordinare le proposte di intervento.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank