I rappresentanti della Polizia Municipale rispondono a Cavalli

blank

Le Rsu del Corpo di Polizia Municipale di Piacenza in risposta alle lamentele del consigliere regionale Cavalli, difendono l’operato dei colleghi che lavorano rispettando le direttive vigenti e collaborando con le altre Forze di Polizia dello Stato. Si schierano specialmente dalla parte dei colleghi più giovani, assunti per intensificare il contatto con la comunità piacentina e sono sicuri che la cittadinanza apprezzerà il loro operato.Quindi ritengono superficiale il giudizio dato del Consigliere Cavalli ma restano disponibili a un dialogo costruttivo.

blank

Radio Sound blank blank blank

IL COMUNICATO DEI RAPPRESENTANTI DELLA POLIZIA MUNICIPALE

Prendendo spunto dagli articoli apparsi sulla stampa locale il giorno 20/08/2010 che registravano le “opinioni” del Consigliere Regionale della Lega Nord Stefano Cavalli, il quale si lamentava dell’operato della Polizia Municipale nel mese di agosto e della successiva risposta a data 21/08/2010 da parte del Sindaco di Piacenza,che da un’idea concreta dello sforzo messo in campo dai nostri colleghi nel periodo ferragostano ,le RSU del Corpo di Polizia Municipale di Piacenza (CGIL,CISL;UIL,SULPM),concordano pienamente con quanto affermato nel comunicato dal nostro Sindaco ed Assessore, consapevoli, che l’operato dei colleghi che prestano servizio in strada e all’interno della struttura , è sempre stato improntato al rispetto della legislazione vigente e delle direttive impartite dal Comando stesso.

Tali direttive tendono a tutelere la sicurezza urbana dei cittadini,sia nel momento in cui si attua il coordinamento con le altre Forze di Polizia dello Stato,durante i servizi congiunti,sia quando si opera facendo rispettare il Codice della Strada o le norme di carattere Amministrativo.

Difendiamo dunque l’operato dei Nostri colleghi tutti e specialmente i più giovani,che bene stanno facendo, rammentando a tutti che questi ragazzi sono stati assunti per intensificare il lavoro di prossimità,quindi di contatto sempre maggiore con la comunità piacentina.

Siamo sicuri che la cittadinanza potrà trovare in loro e in tutti noi,degli interlocutori attenti,proiettati alla risoluzione dei problemi che giornalmente ostacolano la sicura fruizione dei nostri spazi cittadini.

Riteniamo quindi quantomeno superficiale il giudizio dato dal Consigliere Cavalli,(che forse ignora fino in fondo quali soni i nostri compiti primari), al nostro operato, ma restiamo comunque disponibili ad un dialogo costruttivo per cercare di far sempre meglio interagire la nostra strutture con i cittadini in un rapporto che noi,da sempre,consideriamo improntato alla collaborazione e non alla contrapposizione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank