Domiciliari per il 50enne accusato di molestare la figlia

Arresti domiciliari per il 50enne operaio piacentino accusato di aver molestato la figlia minorenne, e finito in manette dopo lunghe indagini della polizia. Dopo essersi avvalso della facoltà di non rispondere, ieri l’indagato ha fornito la sua versione dei fatti: in seguito il magistrato ha accolto la richiesta dei difensori disponendo i domiciliari, ovviamente non nell’abitazione dove l’operaio viveva con moglie e figlia. Resta ora da attendere la conclusione delle indagini da parte della Procura della repubblica.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank