La vice presidenza Iride fa insorgere la sinistra radicale

Duro attacco della sinistra radicale alla candidatura del consigliere regionale del Pdl Luigi Giuseppe Villani verso la vice presidenza di Iren. Villani infatti, avrebbe omesso di indicare nel proprio curriculum che fino a pochi giorni prima aveva svolto il ruolo di consigliere comunale nel Comune di Noceto e l’incarico in Regione contrasterebbe con il codice di autodisciplina. Ma non è solo questo aspetto a far discutere i comunisti, reggiani in testa. Sono numerose le perplessità nel complesso per il progetto di fusione Iride – Enìa e le indennita milionarie degli amministratori del Cda. Ascolta a fondo pagina la posizione di Nando Mainardi, segretario regionale di Rifondazione Comunista.