Caccia aperta: 2 persone rischiano, legambiente chiede maggiore vigilanza

Prima giornata di caccia con carnieri semivuoti e prime polemiche ieri a Piacenza. Una donna di Rivergaro G.G. di 50 anni è stata colpita di striscio ieri mattina da una scarica di pallini in un portico tra Bobbio e il Penice mentre stava facendo la marmellata. Momenti di paura invece, per un giovane di 24 anni, quando alcuni cacciatori hanno sparato e ucciso una lepre a pochi metri da lui.

Legambiente torna a chiedere maggiore vigilanza per evitare che i cacciatori si avvicinino troppo alle case. Nel primo giorno di caccia sono state elevate solo quattro contravvenzioni e l’Assessore Filippo Pozzi ha segnalato che non ci sono stati particolari problemi e la vigilanza è stata coordinata e numericamente funzionale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank