Presentato il nuovo insediamento industriale-artigianale Barabasca

Presentato nella Sala dell’Orologio del Comune di Fiorenzuola il nuovo insediamento artigianale-industriale, il Piano a Iniziativa Pubblica Barabasca. Una realizzazione considerata dall’Amministrazione comunale, rappresentata nell’occasione dal sindaco Giovanni Compiani e dagli assessori allo Sviluppo economico Daniele Delbue e alla Riqualificazione urbana Carla Danani, una concreta risposta ai progetti di sviluppo delle aziende che decideranno di insediarsi in quell’area e, al contempo, uno strumento utile a favorire lo sviluppo dell’economia locale. Insieme agli amministratori di Fiorenzuola, a presentare il nuovo polo produttivo c’erano Edoardo Terenziani e Alberto Bocchi, direttore e vicepresidente di Soprip, l’agenzia per lo sviluppo locale della province di Parma e Piacenza a cui è stata affidata la gestione del polo produttivo.

Il nuovo insediamento, collocato in prossimità dei caselli autostradali dell’A1 e dell’A21, dispone di una superficie fondiaria di circa 110.000 metri quadrati e sarà destinato, in via prioritaria, a realtà produttive locali intenzionate ad ampliarsi; ma verrà dato ampio spazio anche all’attrazione sul territorio di nuove e significative realtà imprenditoriali in grado di arricchire il tessuto produttivo locale e di contribuire al mantenimento ed all’incremento dell’occupazione.

Dieci i lotti disponibili, che vanno da un minimo di 3.150 metri quadrati a un massimo di 29.080 metri quadrati. Il progetto prevede una viabilità interna di oltre 14 mila metri quadrati, oltre 7.600 metri quadrati riservati ai parcheggi e oltre 15 mila metri quadrati destinati al verde pubblico.

“Con il nuovo polo produttivo Barbasca – ha osservato il sindaco Compiani – noi vogliamo andare oltre agli attuali problemi legati alla crisi economica e guardare al futuro della nostra città, dare una chance importante alle attività economiche del territorio e non solo. Siamo in presenza di un’area particolarmente appetibile sotto il profilo logistico, che dispone dunque di grandi potenzialità per le aziende che hanno interesse a investire. Abbiamo trovato in Soprip il soggetto con l’esperienza e la competenza ideali per la gestione del polo produttivo Barabasca”.

L’intervento, destinato ad attività di carattere manifatturiero e di servizio alla produzione, sarà caratterizzato da un’offerta innovativa in tema di infrastrutture (banda larga) e di sicurezza (sistemi antintrusione e videosorveglianza), e verrà proposta al mercato a prezzi calmierati (dagli 82 ai 90 euro per metro quadrato) per agevolare l’accesso degli investitori interessati.

“Il nostro primo obiettivo – ha sottolineato Edoardo Terenziani, di Soprip – è quello di realizzare un polo produttivo in grado di rispondere alle esigenze degli imprenditori che intendono investire. Per questo realizzeremo un consorzio di tutte le imprese che sceglieranno la Barabasca. Entro la fine di ottobre arriveremo alla stipula della convenzione urbanistica con il Comune di Fiorenzuola dopodiché potremo partire: il 2011 sarà l’anno che vedrà il completamento dell’area”.

L’assessore Danani ha evidenziato come il nuovo polo produttivo sia stato realizzato in linea con i più moderni orientamenti in temi di sviluppo eco-sostenibile e con l’attenzione all’ambiente circostante, mentre l’assessore Delbue ha auspicato, grazie alla realizzazione del polo produttivo Barabasca, un rilancio dell’occupazione.