L\’Atlas Maior donato alla Banca di Piacenza

L’Atlas Maior, preziosissimo atlante geografico del 1662, opera scientifica in 11 volumi di grande interesse storico è stato donata dalla Sig.ra Annarosa Mars Torretta alla Banca di Piacenza.

blank

Ieri nel corso della cerimonia a Palazzo Galli la donna ha motivato la donazione, affermando che la Banca di Piacenza rappresenta al meglio i valori del territorio piacetino con spirito autonomo e indipendente. “Siamo orgogliosi di difendere la piacentinità e di operare anche nel settore della cultura” – ha detto il presidente dell’istituto di credito Corrado Sforza Fogliani, nel ringraziare la donatrice. L’opera resterà esposta permanentemente a Palazzo Galli.

L’Atlas Maior (o Atlas Novus, come veniva chiamato nelle prime edizioni) è un atlante completo del mondo, ideato da Willem Jansz Blaeu ma redatto dal figlio Joan Blaeu e completato nel 1665. Il libro originale, scritto in latino, consisteva di 11 volumi e conteneva 594 mappe.

In origine, il titolo completo era Theatrum Orbis Terrarum, sive Atlas Novus in quo Tabulæ et Descriptiones Omnium Regionum: ciò derivava dal fatto che l’atlante si basava su un’opera di Abraham Ortelius del 1570, dal titolo Theatrum Orbis Terrarum.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank