Nuovo deposito per le biciclette a Piacenza – l\’opposizione: un\’assurdità

Aprirà al pubblico lunedì 11 ottobre, il nuovo servizio di deposito custodito delle biciclette adiacente alla stazione ferroviaria, la cui gestione è stata affidata dal Comune alle cooperative sociali “L’orto botanico” e “C.O.TE.PI. Onlus”.

Fino a domenica 31 ottobre, sarà possibile posteggiare gratuitamente la propria bici e, rivolgendosi agli operatori presenti, sottoscrivere gli abbonamenti per il servizio a gestione tariffaria, che entrerà in vigore da lunedì 1° novembre.

Il nuovo bike park custodito sarà aperto dalle 5 alle 21.30 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 5.30 alle 14.30.

Saranno a disposizione circa 400 posti per le biciclette e, negli appositi spazi esterni, 50 posti per i ciclomotori.

Gli utenti abbonati al nuovo bike park potranno avvalersi del servizio di pronto intervento per la riparazione di freni, gomme e lampadine, a tariffe predefinite.

Oltre 100 i posteggi gratuiti, coperti ma non custoditi

Restano fruibili gratuitamente per i ciclisti, in spazi coperti ma non custoditi, circa 80 posteggi di fronte al magazzino spedizioni di RFI (accessibili da viale S. Ambrogio, lato piazzale Marconi) e altri 30 nella stradina adiacente al centro commerciale Borgo Faxhall.

Nuovi spazi di sosta per le auto

Sono stati inoltre ricavati, nell’area dell’ex squadra rialzo, circa 40 spazi di sosta per le auto – accessibili da via Dei Pisoni e da via La Primogenita – il cui costo giornaliero di utilizzo è pari a 6 euro, indipendentemente dalla durata della sosta.

Destinati principalmente agli utenti occasionali del servizio ferroviario, si aggiungono ai posti auto disponibili gratuitamente per i pendolari, peraltro incrementati grazie alla riorganizzazione e alla risistemazione degli spazi.

 

DI SEGUITO LA PROTESTA DELL’OPPOSIZIONE A PALAZZO MERCANTI PER I POSTEGGI A PAGAMENTO

“Oltre al danno, la beffa. Un’assurdità. I pendolari piacentini non solo non sono mai stati difesi da parte chi propagandisticamente annunciava di stendersi sui binari per protestare contro Trenitalia, ma oggi si vedono addirittura affibbiare dallo stesso un balzello per parcheggiare la propria bicicletta”.

            Esprimono forte irritazione i due consiglieri comunali del Popolo della Libertà, Marco Tassi e Marco Civardi, all’annuncio fatto oggi in conferenza stampa della prossima apertura del deposito di cicli e motocicli alla stazione ferroviaria.

            “Non entriamo nemmeno nel merito della questione del parcheggio-auto – spiegano Tassi e Civardi – perché chiedere 6 euro al giorno è semplicemente incommentabile, ma riteniamo profondamente ingiusto anche pretendere un balzello per motocicli e, soprattutto, biciclette. Il Comune di Piacenza assegna 30mila euro annui a 2 cooperative per gestire un deposito a pagamento (il costo è di circa 1 euro al giorno a bicicletta), quando sarebbe stato possibile, con la stessa cifra se non inferiore, realizzare una struttura coperta, dotata di un servizio di videosorveglianza – già oggi esistente, ma non funzionante – e magari di un badge di ingresso, e, soprattutto, completamente gratuita per gli utenti”.

            “Con la soluzione attuata, invece – proseguono i due consiglieri del PDL – i pochi posti che rimangono gratuiti non saranno in sicurezza, né presumibilmente ne sarà incentivato l’utilizzo da parte delle cooperative, che guadagnano dal servizio a pagamento, non da altro”.

            “Ci pare assurdo – concludono Tassi e Civardi – andare a vessare con un ulteriore balzello le migliaia di pendolari piacentini che ogni giorno sono costretti ad emigrare dalla nostra città per studio o per lavoro, non certo per fare un favore al Sindaco e alle sue cooperative amiche”.

I migliori saluti.

                                                                                              Marco Tassi-Marco Civardi

                                                                                              Consiglieri comunali PDL

 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank