Ausl Piacenza e Coni alla Cattolica per un convegno sullo sport

blank

Intorno a un bambino o a un adolescente che fanno sport ruotano tante figure: genitori, scuola, allenatori e società sportive ma anche pediatri. Ognuno di questi riferimenti ha il suo ruolo e interagisce con gli altri con l’obiettivo di promuovere al meglio l’attività fisica dei più piccoli. Ma non sempre è presente un dialogo o esso è proficuo e porta davvero ai risultati migliori per bambini e ragazzi. Possono esserci casi in cui le esigenze e i punti di vista dell’uno o dell’altro non vengono compresi, creando tensioni e difficoltà che possono ricadere soprattutto sui minori. Proprio per potenziare il dialogo tra chi si occupa, a tutto tondo, di bambini e adolescenti e attività sportiva, è stato organizzato un convegno dedicato al tema.

Radio Sound blank blank blank blank

L’obiettivo è quello di mettere realmente attorno a un tavolo tutti gli attori di questa “complessa” partita, per fare il punto e chiarire “luci e ombre”, in modo da essere sempre più efficaci nel sostegno e guida dei ragazzi.

L’iniziativa è nata dalla sinergia tra i pediatri di Piacenza (in collaborazione con l’unità operativa Qualità e formazione dell’Ausl di Piacenza) e il comitato provinciale di Piacenza del Coni.

L’appuntamento è per sabato 16 ottobre alle ore 8.45 nell’aula E dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Piacenza (via Emilia Parmense 84).

“Il nostro auspicio – spiega Giuseppe Gregori, pediatra di libera scelta e responsabile dell’evento – è quello di coinvolgere più figure possibili. Vogliamo mettere a confronto i punti di vista diversi. Talvolta i problemi in qualche modo connessi all’attività motoria di bambini e ragazzi non sono chiari a insegnanti di scienze motorie, allenatori, preparatori, istruttori, pediatri e nemmeno ai genitori, con ripercussioni negative a volte non trascurabili: per noi pediatri è importante conoscere le esigenze di chi quotidianamente opera con i ragazzi”. Banditi dal convegno, quindi, i formalismi istituzionali: “È un invito forte a chi lavora sul campo, a chi gestisce squadre e singoli atleti. L’obiettivo è quello di potenziare la collaborazione e individuare eventuali aspetti critici da migliorare. Ovviamente, per gli stessi motivi, è essenziale che partecipino anche i genitori”.

Il programma della giornata (come da locandina allegata) prevede la partecipazione di Stefano Teragni (presidente provinciale Coni) e di Andrea Bianchi (direttore generale Ausl Piacenza). Tra i relatori anche un docente di Scienze motorie e sportive (Ungari), uno psicologo (Bisagni) e Paratici, delegato del Comitato paralimpico, che focalizzerà l’attenzione sulle opportunità che possono essere offerte ai portatori di disabilità.

Infine, due importanti testimonianze in presa diretta dal mondo dello sport piacentino; il campione della Copra Morphovolley Hristo Zlatanov e il mister Lorenzetti che focalizzeranno il loro intervento sul tema dei giovani che intravedono nel loro futuro uno sbocco nel mondo dello sport professionistico.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank