Volantinaggio dei sindacati contro trasferimento cancelliere dal Tribunale

FP CGIL, CISL FP, UIL-UIDAG comunicano che, con nota del 12 ottobre 2010, la Corte d’Appello di Bologna ha deciso il trasferimento d’ufficio di un cancelliere del Tribunale di Piacenza, all’Ufficio di Sorveglianza di Reggio Emilia, senza esperire tutte le modalità alternative previste dall’Accordo Nazionale sulla mobilità del marzo 2007.

Partendo dal presupposto che tutti gli uffici giudiziari piacentini sono ormai allo stremo in fatto di risorse umane e carichi di lavoro, tali che solo il senso di responsabilità e abnegazione, dello stesso personale, evita quotidianamente il collasso dell’intero sistema, l’ulteriore mancanza di un cancelliere recherebbe disservizi ai cittadini, in uffici strategici del tribunale.

Si rimarca, inoltre, la grave responsabilità da parte dell’Amministrazione centrale che ha operato, in più riprese, tagli indiscriminati sulle dotazioni organiche, senza uno studio sui dati statistici rapportati al flusso dei procedimenti, alla tipologia di processi e al bacino d’utenza, al quale il servizio giustizia è rivolto negli uffici giudiziari del distretto e rispetto a questa logica, sul territorio di Piacenza, si sta attuando, anche in altri settori, una consistente perdita di posti di lavoro.

Le OO. SS. e la RSU locali hanno già chiesto l’annullamento di tale ingiusto provvedimento e per sensibilizzare l’opinione pubblica, dal lunedì 25 ottobre fino alla fine della prossima settimana, dalle ore 10 alle ore 10:30, si terrà un presidio con volantinaggio davanti al Palazzo di Giustizia di Piacenza.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank