Consiglio comunale, scintille tra opposizioni

L’ultima campanella, l’ultima possibilità per compattarsi e organizzare un’opposizione comune all’amministrazione Reggi in vista delle prossime Comunali. “Altrimenti sarà difficile, tra un anno e mezzo, strappare il Comune al centrosinistra”.

A giudicare dalle scintille in Consiglio comunale tra Pdl e Udc, l’appello di Antonio Levoni non pare aver scaldato il cuore del principale partito del centrodestra. E così in aula si e’ innescato un acceso botta e risposta tra il capogruppo dei centristi e alcuni esponenti del Pdl come Sandro Ballerini e Filiberto Putzu.

Tutto ha avuto origine dall’intervento iniziale di Marco Tassi incentrato sui 50 anni appena computi dal sindaco Reggi e sulle dichiarate velleità di quest’ultimo di approdare prima o poi su qualche scranno romano che conta, come quello di deputato in quota Pd. Dichiarazioni poco gradite da Tassi che, lamentando una scarsa attenzione alla collettività piacentina in favore di intessi meramente personali, ha attaccato il sindaco e l’amministrazione: “Se durante il primo mandato avevate fatto qualcosa, in questi tre anni e mezzo avete brillato per le cose non fatte”. ed e’ così che Levoni ne ha approfittato per richiamare all’attenzione del Pdl la necessita’ di fare fronte comune sui problemi della città e di preoccuparsi meno del futuro del sindaco. “Il vero problema e’ che sono passati tre anni e sei mesi senza che il centrodestra e l’Udc abbiano mai concertato qualcosa insieme” ha detto Levoni lasciando trasparire un certo pessimismo sull’esito delle elezioni future nel caso si andasse avanti su questa falsa riga”. Ha ribattuto Ballerini: “La proposta di Levoni non e’ accettabile fino a quando la sua politica si rivelerà inaffidabile”. Ed e’ stato proprio quando Ballerini ha definito la politica dell’Udc in Comune come “una stampella per tenere in piedi la maggioranza” che Levoni e’ andato su tutte le furie: “Noi stampella della maggioranza? E’ questione di responsabilità e onesta’ verso i cittadini. La vostra politica e’ solo frutto di demagogia, imparate a fare politica”. Immediata la replica di Putzu: “Se si cerca collaborazione non e’ usando questi Toni che la si ottiene. A quanto mi risulta pero’ i rapporti tra i vertici provinciali di Pdl e Udc sono ottimi, forse Levoni dovrebbe chiarirai col suo segretario Pierpaolo Gallini”.

Sempre nelle comunicazioni spazio anche alla vicenda dei diciotto dipendenti di una coop che curano per conto del Comune gli uffici del’ Urp e del’ Informasociale. Sia Stefano Frontini (Pd Libera) che Christian Fiazza (Pd) hanno chiesto al Comune un occhio di riguardo sulla vertenza, così come sulla mancata copertura di alcuni posti di supplenza in alcuni nidi piacentini. Infine

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank