Ponte Lenzino, Ciucci: entro la settimana la gara per aggiudicare i lavori

Partiranno entro questa settimana le procedure di gara per l’aggiudicazione dei lavori a Ponte Lenzino. Lo annuncia il presidente di Anas Pietro Ciucci in una lettera indirizzata personalmente al presidente della Provincia Massimo Trespidi che il 23 agosto scorso aveva fatto presente, a mezzo missiva, la propria “viva preoccupazione in merito alle condizioni strutturali” del ponte sul Trebbia nel comune di Cortebrugnatella che oggi accusa i segni del tempo e non è in grado di sopportare limiti di peso superiori alle 5 tonnellate.

Nello scritto, indirizzato alla presidenza romana dell’Anas, Trespidi rimarcava il “perdurare della criticità” della struttura, evidenziava la disponibilità di un progetto esecutivo già fatto redigere e firmato dal capo compartimento Anas Emilia Romagna, l’ingegner Lelio Russo (per un importo di 450mila euro) e l’intervenuto parere favorevole della Soprintendenza per i beni architettonici. La risposta è arrivata ieri in via Garibaldi, a firma dell’ingegner Ciucci, il quale spiega che l’attuale limite delle 5 tonnellate è “precauzionale, conseguenza di un decadimento statico generalizzato dell’opera”, richiama il progetto già in essere – per l’innalzamento della portata a 44 tonnellate – ed annuncia l’imminente avvio delle procedure di aggiudicazione, “nonostante le note difficoltà finanziarie che hanno coinvolto tutto il Paese, accentuate dalle gravi ed urgenti priorità generatesi a seguito delle alluvioni di fine 2009 ed inizio 2010”. Il limite di 44 tonnellate è frutto di una esplicita richiesta avanzata dal presidente della Provincia nel corso di un vertice con il capo compartimento Anas di Bologna a palazzo Garibaldi, per consentire, secondo i termini di legge, il passaggio di autotreni e autoarticolati a pieno carico.

“Esprimo soddisfazione per il mantenimento degli impegni – commenta Trespidi –. Comprese le difficoltà finanziarie del momento, non posso che apprezzare l’imminente aggiudicazione dei lavori. Anche le nostre richieste sui carichi sono state esaudite: l’elevazione del limite a 44 tonnellate ci consente il recupero integrale della portata del ponte. Ora occorre fare presto”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank