Via Scalabrini in ZTL. Interviene Parietti Presidente Unione Commercianti

L’Unione Commercianti nella persona del Presidente Rag. Alfredo Parietti interviene a riguardo della ZTL in via Scalabrini per alcune significative precisazioni in merito.

blank

“Comprendo – afferma Parietti – e condivido le preoccupazioni evidenziate dai commercianti di quella via e emerse negli articoli apparsi sui giornali, ma ritengo si debba prestare la massima attenzione ai fini di trovare una giusta ed equilibrata soluzione, per questi motivi da tempo la nostra Associazione sta intrattenendo incontri con l’Assessore alla Viabilità Pierangelo Carbone e quello al Commercio Katia Tarasconi, dai quali sono scaturiti alcune interessanti ipotesi”.

“Infatti – continua Parietti- la proposta formulata del nostro Direttore Giovanni Struzzola agli Assessori sopracitati, di permettere l’attraversamento da via Roma allo Stradone Farnese, tramite l’asse via Nicolini, Piazzetta San Paolo e via Torta, da quel che risulta è stata esaminata con attenzione in Giunta comunale, dove sembra sia anche emersa una proposta alternativa che potrebbe rappresentare una soluzione soddisfacente e non penalizzante per quelle attività commerciali e non, che operano in via Scalabrini e vie traverse”.

“L’Unione Commercianti – prosegue il Presidente – sta seguendo da tempo, con molta attenzione e sensibilità questo problema, non solo con la mia persona e con il Direttore, ma anche con il nostro Vice Presidente Antonio Resmini, persona che ben conosce le problematiche della zona di cui stiamo parlando e che già, in passato, era riuscito a tenere fuori dalla ZTL il tratto di via Scalabrini da via Caccialupo a Barriera Roma, permettendo l’accessibilità alle attività commerciali che sono ubicate in quell’ultimo tratto”.

“Come Presidente dei commercianti – conclude Parietti – continuo a rimanere fiducioso e sono certo che solo ponendosi da ambo le parti, con spirito di confronto leale e di fattiva collaborazione tra il pubblico ed il privato, si possano trovare le soluzioni più opportune ed idonee, così come avviene in altre realtà europee, dove pubbliche amministrazioni ed operatori privati dialogano in sintonia, grazie al ruolo d’interfaccia che ricoprono associazioni quali l’Unione. Rassicuro gli operatori che appena avremo elementi e proposte certe dal Comune sarà nostra premura indire una riunione dei commercianti della zona ed illustrare loro quello che può essere la concreta soluzione alla ZTL”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank