Canottieri Ongina, la via del riscatto passa per Firenze volley

blank

E’ riscatto la parola d’ordine in casa Canottieri Ongina dopo la prima battuta d’arresto in campionato subita sabato scorso a Grosseto contro l’Invicta Terranova (3-1). L’occasione per rialzare subito la testa e andare a caccia della terza vittoria arriverà sabato sera con il confronto casalingo, in programma alle 21 al palazzetto di Monticelli d’Ongina, contro il Firenze Volley.

blank

Radio Sound blank blank blank

La formazione toscana è reduce dalla vittoria al tie break contro il Cus Pisa, la seconda, sempre al quinto set, per la formazione di Lapo Saccardi dopo il successo all’esordio contro l’Opem Audax Parma, inframezzato dai ko contro Campi Bisenzio in casa e Fucecchio fuori.

«E’ una buona squadra – commenta il tecnico della Canottieri Ongina Gabriele Bruni presentando l’incontro – che sa fare un po’ di tutto e che esprime un gioco corale. Non ci sono individualità di spicco, ad eccezione dello schiacciatore Tommaso Manetti, ma sanno giocare bene. Conoscere un po’ l’avversario è un bene, ma prima di tutto dobbiamo conoscere noi stessi. Sappiamo cosa abbiamo sbagliato sabato a Grosseto; una partita storta può accadere, ma l’importante è non ripetere la situazione. Per noi è fondamentale contenere il numero di errori, troppo alto contro l’Invicta Terranova, e tenere un buon ritmo nella ricezione-punto, che ci ha permesso comunque sabato scorso di stare in partita nonostante gli attacchi sbagliati».

In casa Canottieri Ongina la settimana di preparazione è proceduta senza intoppi particolari e ha visto anche l’avvio del recupero del centrale Premoli, reduce da un serio infortunio. Per la sfida contro il Firenze Volley, mister Bruni è orientato a confermare il sestetto che ha iniziato la partita di Grosseto con Festa al palleggio, Boniotti opposto, Tencati e Codeluppi in banda, Merli e Bozzoni al centro e Butturini libero.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank