Sopralluogo all\’Ospedale di Fiorenzuola dopo il guasto alla caldaia

In riferimento al guasto avvenuto lunedì all’ospedale di Fiorenzuola, l’Azienda Usl di Piacenza ha attivato al proprio interno un gruppo di lavoro per valutare la natura dell’incidente, avvenuto lunedì nell’ospedale di Fiorenzuola, nella centrale termica del presidio. Il direttore del dipartimento Tecnico Franco Camia e del dipartimento della Sicurezza Franco Pugliese hanno effettuato sopralluoghi nel locali interessati dall’incidente.

Una prima ricostruzione ha permesso di circoscrivere il sinistro a una fase di riavvio dell’impianto dopo lavori di manutenzione programmata e ordinaria.

Un operatore della Siram, azienda che effettua in appalto la gestione degli impianti Ausl, stava procedendo alla taratura del bruciatore a corredo di uno dei tre generatori ad acqua calda presenti nella centrale termica.

Il guasto non ha comunque compromesso l’attività delle altre due caldaie dell’impianto. Al termine delle attività compiute in loco dai Vigili del Fuoco, la stessa Siram ha provveduto a mettere in sicurezza il locale tecnologico nonché le apparecchiature rimaste integre.

Non si sono quindi registrate ripercussioni o conseguenze sull’operatività della struttura ospedaliera né sul riscaldamento dei locali, cui si è provveduto con i restanti generatori di calore.

L’incidente, comunica Ausl, ha riguardato unicamente uno dei generatori di calore presenti nella centrale termica, senza comportare il danneggiamento di altre apparecchiature poste nelle immediate vicinanze. Una quantificazione più precisa dei danni si potrà avere solo nei prossimi giorni.

Per quanto riguarda invece il tecnico impegnato nell’attività di manutenzione, tutti gli accertamenti specialistici effettuati nelle ore successive all’incidente a titolo preventivo non hanno evidenziato conseguenze nel suo stato di salute.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank