Del Tradurre. L\’approccio teatrale al testo

blank

Scrivere per il teatro. E’ l’argomento di un nuovo percorso formativo sui temi della scena proposto da Teatro Gioco Vita – Teatro Stabile di Innovazione nell’ambito del programma “InFormazione Teatrale”, organizzato con il sostegno della Fondazione di Piacenza e Vigevano.

blank

Radio Sound blank blank blank

“Del tradurre. L’approccio teatrale al testo” – Incontri sulla riscrittura drammaturgica è il titolo del progetto curato da Roberta Zanoli del Piccolo Teatro di Milano, che prenderà il via venerdì 3 dicembre alle ore 17.30 nel Ridotto del Teatro Comunale Filodrammatici di Piacenza. Un ciclo di tre appuntamenti tra dicembre e febbraio (venerdì 3 dicembre, venerdì 21 gennaio e venerdì 11 febbraio) sulla “riscrittura drammaturgica”, rivolti a chi vuole conoscere meglio la scrittura per la scena: insegnanti, studenti delle superiori, semplici spettatori e amanti del teatro.

«Ogni autore, come ogni compositore, ogni grande scrittore – e dietro ogni grande autore, sia Beckett o Lorca, si nasconde il poeta – possiede un modo particolare di “respirare il mondo”. Noi dobbiamo entrare in questo respiro che fa raccontare la storia come avrebbe voluto l’autore, con i tempi, le emozioni, come le avrebbe sentite lui stesso, al di là della lingua». Dalla suggestione di queste parole che il regista Lluís Pasqual ha pronunciato a proposito di “Donna Rosita nubile” e del lavoro fatto con il Piccolo Teatro di Milano per dirigere Federico García Lorca in italiano, prende spunto il lavoro di Roberta Zanoli sulla “traduzione” per la scena, ossia l’approccio teatrale al testo.

La parola teatrale ha un’enorme responsabilità: scrivere per il teatro comporta un impegno in più, perché le parole, i pensieri, non sono destinati solo alla carta, ma già devono prevedere l’interpretazione delle proprie parole, l’ascolto da parte di un pubblico dei propri pensieri. La scrittura da leggere, meditare, su cui riflettere con calma è completamente diversa dalla scrittura scenica che immediatamente deve far arrivare i propri messaggi tramite l’azione, il suono, le immagini che evoca.

A partire dall’analisi di alcuni brani di testi teatrali, in particolare di “Donna Rosita nubile” (lo spettacolo del Piccolo Teatro di Milano andato in scena al Teatro Municipale di Piacenza il 16 e 17 novembre 2010), Roberta Zanoli accompagnerà il gruppo dei partecipanti in un percorso semplice e facilmente fruibile da tutti, con l’obiettivo di lavorare in modo creativo su suggestioni, idee, immagini nate dall’incontro con alcune opere che, per temi e contenuti, possono essere oggetto di una riflessione e rielaborazione personale.

Roberta Zanoli è conosciuta e apprezzata dal pubblico piacentino, che negli ultimi anni ha più volte accompagnato a conoscere i “segreti” della scena grazie a progetti e percorsi formativi proposti da Teatro Gioco Vita con il Piccolo Teatro di Milano.

La Zanoli ha svolto attività didattica come docente di lettere fino al 1992 e contemporaneamente ha iniziato a lavorare in teatro come assistente alla regia della Compagnia Glauco Mauri. Dopo aver seguito un Corso per addetti all’organizzazione e distribuzione di produzioni teatrali organiz­zato dal Piccolo Teatro di Milano – Teatro d’Europa, nel 1993 è stata inserita nel nuovo settore denomi­nato Proposte Culturali occupandosi dei progetti di formazione del pubblico. Nella Stagione 1997/98, pur continuando le attività formative, ha affiancato Enrico D’Amato come coordinatrice didattica della Scuola di Teatro fondata da Giorgio Strehler. Dal 1999 ha curato, in qualità di responsabile, gli aspetti progettuali ed operativi del Settore Proposte Culturali, curando la realizzazione di attività di educazione al teatro e formazione del pubblico con particolare attenzione al segmento giovani e giovanissimi.

Nel 2006/2007, forte dell’esperienza maturata negli anni sui temi dell’educazione al teatro, è diventata responsabile del Settore Sviluppo Progetti Educational del Piccolo Teatro e ha iniziato ad occuparsi delle iniziative legate alle Università. Dalla Stagione 2007/2008 ha assunto anche la segreteria di Direzione artistica. Da luglio 2010 è segretaria di Direzione della Scuola di Teatro del Piccolo Teatro di Milano, fondata da Giorgio Strehler e diretta da Luca Ronconi.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank