Speaking Corner: sport e solidarietà assieme!

Si è svolta nel pomeriggio di giovedì 2 Dicembre la presentazione ufficiale del progetto “SPEAKING CORNER – LA SOLIDARIETA’ VA A CANESTRO”, grazie al quale le associazioni di volontariato di Piacenza potranno sponsorizzare la propria attività in occasione delle partite casalinghe della COPRA MORPHO BAKERY BASKET. Si tratta di un accordo di ampio respiro e di notevole spessore umano che unisce la realtà sportiva a quella del volontariato col fine di sensibilizzare il pubblico circa questioni spesso troppo trascurate.

“Il rapporto nasce dalla volontà della COPRA MORPHO BAKERY di lavorare sia sul piano sportivo che sul tessuto sociale di Piacenza”, esordisce Andrea Amorini, l’ideatore di tutto questo, “durante le partite al Palanguissola ci saranno le associazioni, una per sera, che esporranno i propri banchetti e che, durante l’intervallo del match, avranno l’onore e l’onere di spiegare i loro piani davanti al pubblico di casa. Siamo orgogliosi perché in Italia è la prima volta che avviene un’iniziativa di questa portata.”

A fare una prima esposizione in presenza dei ragazzi di coach Piazza, dello staff tecnico, del Presidente Giovanni Rispoli, del Vicepresidente Marco Beccari , del consigliere Giovanni Maestri e dei numerosi giornalisti sono state tre associazioni di volontariato con i rispettivi rappresentanti, introdotti di Giuseppe Pistone, Presidente dello SVEP (Centro di Servizio per il Volontariato): “ Lo SVEP accoglie con entusiasmo e soddisfazione l’iniziativa, è un’opportunità magnifica, merita di essere imitata. A Piacenza ci sono al momento 318 associazioni di volontariato, non sarà possibile ovviamente farle conoscere tutte, ma per le 12 che avranno questa occasione sarà certamente un’invidiabile vetrina, anche pensando che il 2011 vestirà la maglia di anno europeo del volontariato.”

Il primo a prendere la parola dopo il Presidente è Paolo Ruzza, responsabile comunicazione della Croce Bianca: ”Ci occupiamo di servizi di emergenza dal 1906, sfrutteremo questo accordo per convincere la gente a venire a darci una mano”. Immediatamente dopo, il microfono passa nelle mani di Maria Grazia Ultori, vicepresidente GAPS (Gruppo Accoglienza Pronto Soccorso): “Il nostro compito è dare supporto emotivo- personale a chi è in attesa in pronto soccorso. Non abbiamo competenze sanitarie, ma ci occupiamo di quello che il personale ospedaliero non ha tempo di fare. Cerchiamo altri volontari per dare un servizio ancora più completo”. La terza associazione presente è l’ASSOFA (Associazione volontaria di solidarietà e di aiuto), che prende la parola con Victor: “ Fra le tante attività che proponiamo, c’è quella della squadra di basket dove giocano ragazzi disabili e non. Vogliamo dare anche a loro la possibilità di divertirsi praticando questo eccezionale sport.”

In chiusura di questa rassegna di straordinario impegno umano, ecco Stefano Teragni, presidente del CONI di Piacenza: “Lo sport contribuisce all’aggregazione sociale e alla solidarietà. Questa iniziativa dà la chance al volontariato di rappresentare la propria missione, e penso che questo sia un valore aggiunto per lo sport piacentino.”

Si inizierà sabato 4 Dicembre in occasione della sfida contro Riva Del Garda . Partendo dunque da li e poi per tutti gli incontri fino a fine stagione l’invito ai tifosi è uno solo: accorrete numerosi al Palanguissola, adesso c’è un motivo, anzi dodici motivi in più, per farlo.

In allegato le interviste ad Andrea Amorini, responsabile marketing Copra e al Presidente SVEP Giuseppe Pistone 

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank