La gang di Castelvetro, Genziani: non si tratta di bullismo, ma di devianza

"In questo caso è devianza". Lo ha precisato  Alberto Genziani, educatore, intervenuto sulla baby gang composta da 8 giovanissimi, 7 minorenni e un maggiorenne di 18 anni che hanno subito diverse denunce da parte dei carabinieri di Monticelli.  Tra gli episodi di cui si sono resi responsabili, i giovanissimi  hanno aggredito un 14enne straniero, minacciandolo e picchiandolo. "Sono Hitler"  gli avrebbero detto.  Una banda protagonista di danneggiamenti, getti pericolosi di oggetti ad anziani ed abitazioni, atti osceni e disturbo del riposo pubblico, molti di loro già protagonisti di atti vandalici,   6 giovani sono di Castelvetro, 1 di Caorso e 1 della provincia di Cremona.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank