Serie b2, domani il derby Canottieri-Copra

Secondo posto e imbattibilità casalinga da difendere, ma anche una tradizione da mantenere. Per la Canottieri Ongina è tempo di derby, perché sabato sera alle 21 a Monticelli andrà in scena l’attesa sfida contro il Copra Morpho di Tubertini. Finora, infatti, gli scontri piacentini disputati in via Edison hanno sempre sorriso alla Canottieri, che anche in questa occasione cercherà di allungare la serie, in virtù soprattutto della lotta al vertice. Per la squadra di Gabriele Bruni, si tratta di un nuovo test dopo la vittoria al tie break ottenuta a Chiavari, risultato positivo in quanto alimenta la marcia giallonera, ma che lascia anche qualche rammarico per la rimonta subita dopo il vantaggio per due set a zero. Come in altre occasioni, mister Bruni focalizza l’attenzione proprio sul numero degli errori commessi dai suoi giocatori. “Abbiamo lavorato – afferma il tecnico della Canottieri Ongina – su questo in settimana, cercando di limare qualche sbaglio. Ho cercato di mettere nella testa ai giocatori l’obiettivo di commettere un errore in meno per ogni fondamentale per giocarsela ad armi pari con l’avversario. Se diamo una mano all’altra squadra come accaduto a Chiavari, diventa difficile contro tutti”.

blank

Poi sposta l’attenzione sul derby contro il Copra Morpho, con Piacenza che sarà priva dello schiacciatore di punta Jacopo Massari, in quanto esordiente domenica scorsa in prima squadra in A1 e non più utilizzabile in B2. “Sarà – osserva l’allenatore della Canottieri Ongina – una squadra diversa dal punto di vista della distribuzione, anche se immagino che in attacco Cordani e Piano saranno chiamati ancora di più in causa. Per quanto ci riguarda, in settimana abbiamo cercato di lavorare su determinate situazioni, focalizzando l’attenzione su battuta e ricostruzione. Ripeto, il numero di errori sarà fondamentale e mi aspetto una risposta positiva dai ragazzi in questo senso”.

La settimana di allenamenti ha permesso alla Canottieri Ongina di recuperare anche due pedine importanti: il centrale Premoli si è ormai riaggregato al gruppo dopo l’infortunio, mentre il martello Codeluppi ha smaltito l’attacco influenzale della scorsa settimana ed è pronto per il rientro in sestetto, pur essendo Lucotti (suo sostituto a Chiavari) una valida alternativa, come dimostrato in terra ligure.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank